Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò in lockdown, aziende ricorrono ancora al Fis

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Vista la chiusura dei casinò, aziende chiedono l'ulteriore ricorso al Fis.

Casinò chiusi dal 26 ottobre fino al 24 novembre, e poi ancora fino al 3 dicembre. Misure decise dal premier Giuseppe Conte che hanno ovviamente un impatto pesante non solo sulle proprietà e sulle aziende, ma anche sui dipendenti delle Case da gioco.

Se al Casinò di Venezia era stato già raggiunto un accordo che prevedeva il ricorso al Fis fino a dicembre, il Saint Vincent Resort & Casino ha comunicato a tutti i dipendenti che "alla luce delle disposizioni del Dpcm 3 novembre 2020, che ha prorogato al sospensione delle attività di sale giochi, sale biongo e case da gioco sino al 3 dicembre" la società ha presentato "la domanda di proroga allo strumento di integrazione salariale (assegno ordinario Fis) dal 16 novembre al 3 dicembre 2020".

Anche a Sanremo il Casinò e sindacati hanno discusso l'ulteriore ricorso al Fis e la proposta aziendale presentata in proposito.

 

Share