Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò Sanremo, Snalc: 'Serve urgente convocazione'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il sindacato Snalc Cisal chiede al Cda del Casinò di Sanremo una convocazione con urgenza per affrontare l'emergenza coronavirus, soprattutto dopo la chiusura della struttura.

La chiusura del Casinò di Sanremo, come del resto degli altri casinò e in generale di tutte le location di gioco italiane, comporta la gestione di numerose variabili, tra cui il trattamento economico dei dipendenti che saranno a casa almeno fino al 3 aprile, questa la scadenza fissata nel Dpcm del premier Giuseppe Conte e che è entrato in vigore ieri, domenica 8 marzo.

Dopo la presa di posizione dell'Ugl terziario, arriva quella dello Snalc Cisal che, per voce del segretario Dario Del Tufo, esprime "solidarietà a tutti i dipendenti della Casinò Spa. Si tratta di un evento eccezionale mai verificato prima. In questo momento dobbiamo attenerci a quello che le ordinanze ci impongono senza creare drammi o facili allarmismi ma restare come si suol dire sul pezzo. La nostra organizzazione sindacale insieme ai suoi collaboratori si impegna, come ha sempre fatto, a tutelare tutti i lavoratori, soprattutto quelli che saranno più colpiti da tale situazione, perchè non vogliamo disparità di trattamento alcuno. Chiediamo, che il consiglio di amministrazione convochi tutte le Ooss al più presto anzi, alla luce della straordinarietà degli eventi, tale convocazione doveva essere già fatta!".

LA SITUAZIONE AL CASINO DI SANREMO - Al momento al Casinò di Sanremo si stanno dando ai dipendenti turni di ferie e giornate di recupero, possibilità previste dal decreto. Ci sono poi alcuni reparti non a contatto con il pubblico e che sono tuttora in attività.

 

Share