Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Covid-19, Ooss: 'Casinò Venezia avvii richiesta di sostegno a reddito'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

I sindacati scrivono al Casinò di Venezia e sollecitano l'avvio della richiesta di sostegno al reddito.

Dipendenti a contatto con il pubblico a casa, al Casinò di Venezia, almeno fino all'8 marzo, come misura precauzionale per fronteggiare l'emergenza coronavirus che ha colpito anche l'Italia.
Una misura che durerà dunque almeno due settimane e che ha ovviamente posto il problema del trattamento dei dipendenti durante le giornate di interruzione dell'attività. In una lettera alla Casino di Venezia Gioco, i sindacati Slc Cgil, Fisascat Cisl, Uilcom Uil, Cisal Snalc, Rlc e Ugl Terziario constatano come la risposta aziendale in merito "va nella direzione opposta a quanto pareva pattuito durante l'incontro del 25 febbraio", ossia che le giornate di assenza non fossero calcolate tutte come ferie, e chiedono dunque "un urgente incontro per dirimere la questione".
Resta inteso, si legge ancora, che "preso atto della prosecuzione dell'interruzione delle attività della Casa da gioco, è interesse delle scriventi che l'azienda si adoperti per l'apertura della richiesta di sostegno al reddito per i lavoratori della CdV Gioco, anche di concerto con l'utilizzo del fondo Eba (ente bilaterale aziendale Ndr), ove possibile".

 

Share