Logo

Cisl: 'Migliori relazioni sindacali e meno consulenze a Sanremo''

La Fisascat Cisl incontra i candidati a sindaco di Sanremo ed evidenzia la sue richieste sul Casinò.

Secondo incontro agli info point elettorali tra i rappresentanti aziendali della Fisascat Cisl e i candidati a sindaco di Sanremo. Dopo Sergio Tommasini, candidato per il centrodestra, oggi 15 maggio è stata la volta del sindaco uscente, nonché ricandidato del Pd, Alberto Biancheri.
“Riteniamo che entrambi i programmi elettorali possano essere utili al rilancio del Casinò di Sanremo e al contenimento dei suoi costi – spiega il segretario aziendale del sindacato di categoria, Marilena Semeria – e a tutti e due abbiamo presentato le nostre richieste. Innazitutto, che le relazioni sindacali siano più precise e attente, anche in considerazione del fatto che sono fondamentali per siglare accordi fondamentali non solo per mantenere l'equilibrio di bilancio, ma anche per restare sul mercato e a consentire nuove assunzioni. Per noi è un punto importante che il nuovo accordo sugli incentivi sia legato alle riassunzioni, così da ripristinare l'organico nelle sale da gioco e, conseguentemente, mantenere la produttività”.

Altra richiesta del sindacato è sul fronte consulenze: “Quelle inutili e/o onerose possono essere demandate al consiglio di aministrazione o all'associazione datoriale, Confindustria, contenendo dunque i costi senza caricarne l'azienda”.
Semeria sottolinea: “Come Cisl abbiamo scelto di essere neutrali nella campagna elettorale per lasciare la libertà ai nostri iscritti di valutare la loro posizione in maniera autonoma. Chiaramente, saremo collaborativi con chi vincerà, finché ci sarà modo di esserlo, ossia fino a quando riterremo che il bene dell'azienda venga tutelato. Vogliamo essere un elemento equilibratore tra la gestione dell'azienda e l'attenzione ai lavoratori, questo in un anno, il 2019, che coincide con il rinnovo del contratto aziendale di lavoro. Abbiamo chiesto alle altre Ooss se sono disponibili a presentare una piattaforma unitaria e stiamo aspettando la loro risposta. Se sarà positiva, sarà un'opportunità in più, altrimenti, la presenteremo soltanto con chi vorrà partecipare”.

I TEMI TRATTATI CON BIANCHERI – Un altro tema trattato oggi con Biancheri e in precedenza con Tommasini, è quello del nuovo assetto aziendale. Il Cda attuale, il cui mandato è stato prorogato sino a luglio, sta lavorando alla predisposizione di un bando ma sarà il nuovo Cda a decidere se mantenere la figura del direttore generale oppure assegnare al suo interno deleghe importanti.
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.