Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò Sanremo, Moroni (Ugl): 'Orari e croupier, proprietà agisca'

  • Scritto da Redazione

Massimiliano Moroni (Ugl Casinò Sanremo) chiede alla proprietà di bloccare tagli del management a orari delle sale e croupier interinali. Oggi, 7 dicembre, un flash mob di protesta.

 

 

“Si tratta di una manifestazione 'soft' atta a denunciare quanto sta mettendo in atto il management e cioè quello di risparmiare qualche centinaia di migliaia di euro, non chiamando più oltre 40 interinali come croupier dopo oltre 10 anni di gavetta anziché risparmiare su inutili e costose consulenze. Inoltre, si vorrebbe al lunedì al giovedì aprire le sale alle 16.30. Una assurdità dal momento che dalle 14.30 alle 17 si ha il picco dei clienti e si incassa tanta valuta. Anziché aprire prima”.

 

Così Massimiliano Moroni, segretario Ugl del Casinò Sanremo, spiega a Casino Gioconews.it il “senso” del flash mob di protesta organizzato per oggi, 7 dicembre, di fronte alla sede della casa da gioco matuziana con striscioni e cartelli.

 

“Inoltre, mentre nella nostra provincia stiamo assistendo ad una chiusura degli esercizi che fanno concorrenza al casinò con le slot, a Sanremo si pensa di chiudere le sale. Ciò sarà ovviamente motivo di conflittualità se si dovesse mettere in atto anche se il contratto parla chiaro e difficilmente potrà essere attuato. Dai calcoli effettuati si avrà una riduzione di valuta di circa 1 milione e 600mila euro annui e meno posti di lavoro. Un fatto inaccettabile da parte di un management in scadenza. Ci aspettiamo che la proprietà si faccia sentire salvaguardando l'azienda e soprattutto la funzione del casinò: quella di creare posti di lavoro in un'area depressa”, conclude Moroni.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.