Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò Campione, ecco il piano esuberi: 'Intervento indispensabile'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Comunicati i numeri dei tagli all'organico al Casinò Campione d'Italia su cui si apre una difficile trattativa sindacale.

Zero dirigenti su 1, 42 amministrativi (il 23 percento) su 188, 28 ausiliari (il 53 percento) su 53, 48 del ramo gioco (il 22 percento) su 217, 38 della ristorazione (il 100 percento) su 38, per un totale di 156 addetti. Questi i numeri contenuti nel documento con cui il Casinò Campione d'Italia dà comunicazione dell'apertura della procedura di licenziamento collettivo ai sensi degli articoli 4 e 24 della legge 223/91. Secondo l'azienda "la riduzione dell'organico (...) costituisce un intervento indispensabile, non ulteriormente procrastinabile, per preservare un corretto equilibrio tra assetto organizzativo, ridimensionamento complessivo della forza occupata - eccedente rispetto alle effettive esigenze lavorative aziendali - volume di incassi, impegni imposti dalla normativa che ha autorizzato il gioco d'azzardo, costi ed efficienza operativa, in funzione dell'attuale contesto inerente i rapporti con il Comune di Campione".

L'azienda evidenzia come "con il recente atto del 9 gennaio 2018, notificato in data 11 gennaio 2018, la Procura della Repubblica di Como, anche per la affermata impossibilità di versare somme di denaro al Comune di Campione d'Italia ai sensi della citata normativa (che si assume esser stata segnalata dall'Ente locale, mediante esposto del febbraio 2016) ha chiesto al Tribunale di Como di dichiarare il fallimento di Casinò Campione Spa". A fronte di quanto sopra, "la Società si è adoperata per affrontare le ineludibili esigenze di ristrutturazione conseguenti anche al non sostenibile livello di incidenza dei costi del personale sui ricavi dell'azienda e alla necessità di delineare un perimetro occupazionale coerente col nuovo assetto organizzativo e che risponda a criteri di indispensabile maggior efficienza".

GLI INTERVENTI - L'azienda sottolinea di dover attuare "complessi interventi organizativi" e di dover ridurre l'organico, attualmente in esubero, attraversi questi principali interventi: riorganizzazione servizio customer service e accoglienza; unificazione area giochi; unificazione casse, chiusura ristorante e bar; razionalizzazione area tecnica giochi, con soppressione funzione Cbs (Ced) cartier e pulizia tavoli; riorganizzazione area marketing; riorganizzazione sala regia e servizio ispettivo; riorganizzazione e razionalizzazione servizi generali; riorganizzazione risorse umane e pianificazione turni; riorganizzazione area amministrazione, finanza e controllo; soppressione funzione valletti; soppressione funzione chasseur".
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.