Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò St. Vincent, azienda convoca Ooss su accordo luglio

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Incontro al Saint Vincent Resort & Casino tra azienda e sindacati sullo stato di attuazione dell'accordo del 10 luglio.

Un fitto ordine del giorno, per l'incontro convocato al Saint Vincent Resort & Casino dall'azienda per la giornata del 7 novembre. Le organizzazioni sindacali saranno infatti chiamate a proseguire il confronto sulle azioni previste dal piano industriale e sullo stato di attuazione di quanto contenuto nell'accordo dello scorso 10 luglio. Si parlerà dunque dei risultati elaborati dal Comitato di gestione in merito all'area slot gold river (sala fumatori), tavoli di roulette sala gold river, layout sale, riorganizzazione giochi lavorati, fusione di reparto. Altri temi all'ordine del giorno: i risultati elaborati dall'area slot e la presentazione del progetto di riorganizzazione slot, il progetto live, il salario di ingresso e l'indicazione dei minimi retributivi, il contratto unico e la metodologia di di lavoro e la creazione di una commissione ristretta azienda/sindacato con proposta di nominativi, l'aggiornamento della situazione Fornero e l'aggiornamento sui superminimi.
L'azienda ha corredato la convocazione con i documenti che saranno poi analizzati il 7 novembre.

Vi si propone una lunga serie di interventi: dall'accorpamento dei reparti a un nuova disposizione dei giochi nelle sale, mescolando quelli elettronici a quelli lavorati, l'ampiamento della sala fumatori, una maggiore flessibilità dei lavoratori con la nascita della figura dell'operatore di sala slot, e ancora il gioco online livem i grado di dare nuovo slancio alla sala Evolution.

Per quel che concerne la fusione dei reparti, si legge, "l’azienda dovrà inizialmente o contestualmente provvedere alla creazione di un contratto unico aziendale o l’eventuale incorporazione di uno dei due contratti nell’altro. Questo consentirà una più facile fusione ostacolata adesso proprio da parti normative, più che economiche, molto differenti".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.