Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Canesi: 'Casinò Campione, ora sala fumatori e poker'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il sindaco di Campione d'Italia, Roberto Canesi, dà conto dell'assemblea dei soci del Casinò e anticipa gli step successivi.

Breve assemblea dei soci, quella di ieri 27 luglio al Casinò di Campione d'Italia. Come preannunciato, e come da delibere approvate in consiglio comunale, la proprietà, ossia il Comune rappresentato dal sindaco Roberto Canesi, non ha approvato i bilanci della Casa da gioco dal 2017 al 2020 "in attesa che vengano accertati dal Tribunale di Como i fatti oggetto di contestazione e di rilievi penali, riservandosi, comunque, alla luce dei fatti e alle eventuali responsabilità che dovessero emergere nell'ambito del procedimento penale, di procedere per l'eventuale richiesta di risarcimento dei danni" e ha invece approvato quello relativo al 2021 "fatti salvi i fatti e le eventuali responsabilità che dovessero emergere nell'ambito del procedimento penale e dalle quali derivino possibili azioni di risarcimento danni a tutela dell'ente".

C'è da ricordare che per quanto riguarda il 2017, anno in cui si sono evidenziate le problematiche che poi sono sfociate nella dichiarazione di fallimento il 27 luglio del 2018, il bilancio non era stato approvato nè dalla proprietà nè dall'allora amministratore unico Marco Ambrosini. Per il 2018, 2019 e 2020, essendo la società dichiarata fallita, non era stato redatto alcun bilancio: essi sono stati realizzati a posteriori, dopo il ritorno in bonis della società, dai funzionari amministrativi del Casinò, mentre il bilancio 2021 è stato redatto tenendo conto che anche se il fallimento era stato annullato, il Casinò era chiuso e così sarebbe stato sino alla fine di gennaio 2022, e dunque non poteva portare alcun incasso.

Archiviata l'assemblea, il sindaco Canesi guarda dunque al futuro, a cominciare da quello immediato: "Il Casinò sta per aprire la sua nuova sala fumatori: l'abbiamo visitata ieri e posso anticipare che è molto bella e che dovrebbe dare buoni risultati. Poi a settembre, massimo ottobre, inizieranno anche i tornei di poker. L'intenzione è di tenere i primi in tempi solleciti."

E naturalmente c'è da pensare anche al futuro del Comune, in particolare per quanto riguarda la bocciatura, da parte della Corte dei conti lombarda, del piano di riequilibrio finanziario, sulla quale pende un ricorso in appello: "Stiamo predisponendo la documentazione che ci è stata richiesta e che sarà inviata dagli avvocati che a Roma stanno seguendo la vertenza".

 

 

 

Share