Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gs Casinò St. Vincent, sì in commissione a Bilancio 2021

  • Scritto da Anna Maria Rengo

La quarta commissione del Consiglio Valle approva il bilancio 2021 della Gestione straordinaria in liquidazione del Casinò di Saint Vincent.

La quarta commissione Sviluppo economico del Consiglio Valle ha espresso il suo parere favorevole, nella seduta di oggi 13 maggio convocata in seduta urgente, alla delibera della giunta regionale con cui si approva il Bilancio 2021 della Gestione straordinaria del Casinò di Saint Vincent, da anni in liquidazione senza che sia stato sinora possibile portare a compimento questo iter.

L'ultima parola spetta come sempre al Consiglio regionale, anche se, come in commissione, il "sì" appare un atto formale e scontato.

La Gestione straordinaria risale agli anni Novanta e anche se successivamente è subentrata una società interamente pubblica (almeno per ora, visto che si sta pensando di tornare alla gestione privata) non è stato ancora possibile liquidare la vecchia società, questo, come scrive nella sua relazione accompagnatoria il liquidatore Andrea Bo, a causa delle "iniziative, alquanto temerarie, poste in essere in sede giudiziaria dalle varie società del 'Gruppo Lefebvre', che "continuano a dilazionare la fine della procedura di liquidazione".

Inoltre, "come già evidenziato più volte dal precedente liquidatore", l'esercizio preso in esame "è sostanzialmente consistito nella gestione dei diversi contenziosi in essere, le cui risultanze, se negative, saranno eventualmente richieste alla Regione Autonoma Valle d’Aosta".

Nelle sue conclusioni, Bo conferma dunque che "a causa dell’attività sistematica e di opposizione da parte delle Società del 'Gruppo Lefebvre', non si può prevedere il termine della conclusione della procedura. In particolare, la Gestione straordinaria in liquidazione deve attendere l’esito dei giudizi pendenti" e "proseguire con i tentativi di recupero dei crediti per spese legali definitivamente riconosciuti, con conseguente prolungamento della liquidazione".

LO STATO DELLA LIQUIDITA' - La Gestione straordinaria in liquidazione presenta al 31 dicembre 2021 un risultato provvisorio di esercizio di liquidazione negativo di euro (75.918), con una liquidità pari a Euro 107.671, debiti complessivi per euro 40.246, fondi per rischi per euro 342.506 e crediti per euro 399.123, compresi i crediti lordi per spese giudiziali al netto del fondo di svalutazione di Euro 42.336, "le cui probabilità di riscossione - segnala Bo - per quanto attiene il Gruppo Lefebvre risultano remote in ipotesi diverse dalla compensazione".

Share