Logo

Orsenigo (Pd): 'Nuove disposizioni sanitarie altro colpo a Campione'

Il consigliere regionale Angelo Orsenigo (Pd) commenta la delibera della giunta lombarda sulla sanità a Campione d'Italia.

“La notizia che i cittadini di Campione d’Italia non potranno più usufruire della convenzione che permetteva loro di affidarsi alla sanità svizzera ma dovranno per forza recarsi nelle strutture ospedaliere comasche è l’ennesimo colpo a una comunità che ha già sofferto troppo".

Lo afferma il consigliere regionale lombardo del Partito democratico, Angelo Orsenigo, nel commentare le nuove disposizioni in materia sanitaria approvate dalla giunta regionale.

"Con una delibera di giunta tutta interna, passata senza il minimo confronto con il Comune di Campione e il territorio, Regione Lombardia forza i cittadini a fare decine e decine di chilometri di strada, attraverso due dogane. Penso agli anziani, a chi ha possibilità ridotte di muoversi, a chi combatte contro malattie gravi che richiedono cure costanti. È così che si viene incontro ai bisogni delle persone? Si tratta di uno sviluppo che purtroppo è allineato con quello che stiamo vedendo in consiglio regionale con la discussione della riforma della sanità.

Nella riforma Fontana-Moratti ci sono enormi aree d’ombra e dubbi per quanto riguarda la medicina territoriale della provincia di Como. Su Campione, con questa delibera, i dubbi sono pochi: un territorio con esigenze particolari viene lasciato sguarnito, con una sanità che di prossimità ha nulla”, conclude.

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati