Logo

Campione, via libera in giunta a schemi di bilancio

La giunta comunale di Campione approva gli schemi di bilancio stabilmente riequilibrato per numerosi esercizi finanziari.

Con una delibera, la giunta comunale di Campione d'Italia, guidata dal sindaco Roberto Canesi, ha approvato gli schemi di bilancio stabilmente riequilibrato per gli esercizi finanziari dal 2018 al 2023, ai sensi dell'articolo 259, co. 1-ter del Dlgs 267/2000 e successive modifiche e integrazioni.

Tali bilanci, si ricorda nella delibera, sono stati integrati a seguito dell'ordinanza istruttoria che era pervenuta dal ministero dell'Interno e con la quale si invitava l'ente a fornire e/o produrre elementi e/o provvedimenti integrativi.

Sempre nella delibera, alla quale non sono stati formalmente allegati i bilanci stessi, si prende atto che i proventi per ciascuno degli anni dal 2018 al 2020 hanno garantito la copertura del 100 percento dei servizi a domanda individuale e che sono stati soppressi i seguenti servizi: Casa anziani autosufficienti (dall’anno 2019); Centro aggregazione giovanile e soggiorni stagionali (dall’anno 2019), Mensa scolastica (dall’anno scol. 2018/2019).

Per gli anni 2021/2023, si legge ancora, sono previsti i seguenti servizi a domanda individuale per i quali è garantita la copertura integrale dei costi: Impianti sportivi; Parcheggi custoditi e parchimetri; Servizi turistici diversi (custodia porto turistico).

La delibera dà inoltre atto che per gli anni dal 2018 al 2020 e così per gli anni 2021/2023 i costi di gestione sono integralmente coperti dai relativi proventi ed evidenzia che, dalla dichiarazione di dissesto, è in atto una riduzione di costi per beni e servizi.
Nelle ipotesi di bilancio 2018/2020 e 2021/2023 non sono stati programmati singoli lavori pubblici di importo superiore a 100mila euro.

I CREDITI VERSO IL CASINO' - La delibera, inoltre, evidenzia che l’Ente ha crediti verso la partecipata Casinò di Campione Spa, attualmente in fase di proposta di concordato, che il Tribunale di Como ha dichiarato - con varie motivazioni - postergati per un controvalore di 20.671.635,78 euro ed esclusi per un controvalore di 45.167.561,37 euro.

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati