Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Servizio studi: 'Accesso a giochi e casinò subordinato a green pass'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il Servizio studi di Camera e Senato riepiloga le disposizioni su giochi e casinò contenute nel Dl green pass.

Nessun rilievo critico. I Servizi studi di Camera e Senato esaminano le disposizioni contenute nel Dl green pass, quello che ne dispone l'obbligo di esibizione dal 6 agosto e fino a fine 2021 per sale giochi, bingo, scommesse e casinò, e si soffermano anche su queste dispozioni, uscite immutate dai lavori di Montecitorio e prossime al via libera finale a Palazzo Madama.

In particolare, ricordano i tecnici parlamentari, in quest'arco di tempo "viene subordinato al possesso di una certificazione verde Covid-19, in corso di validità" l'accesso a diversi servizi e ambiti, tra cui "attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò (anche se svolte all'interno di locali adibiti ad attività differente". Nulla è cambiato dunque, per le attività di gioco, alla Camera, ma c'è una disposizione, che interessa tutti i settori e che li riguarda: "Alcune previsioni approvate in dalla Camera dei deputati hanno modificato la durata della validità della certificazione verde inerente alla vaccinazione contro il Covid-19, che viene elevata da nove a dodici mesi ed hanno specificato che, ai fini in esame, il test molecolare può essere eseguito su un campione salivare, nel rispetto dei criteri stabiliti con circolare del Ministero della salute".

Il disegno di conversione in legge del decreto è atteso in aula domani pomeriggio, martedì 14 settembre.

 

Share