Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Modifiche a disciplinare Casinò, via libera in commissione

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Parere favorevole in commissione alle modifiche al disciplinare per la gestione del Casinò di St. Vincent: accolte tutte le proposte, tranne quella sui mezzi di pagamento elettronici per i valdostani.

Parere favorevole all'unanimità alle modifiche ad alcuni articoli del disciplinare per la gestione della Casa da gioco di Saint-Vincent, anche se il testo che approderà in Aula per l'approvazione finale è stato modificato in un punto.

A esprimerlo, la quarta commissione Sviluppo economico del Consiglio Valle, riunita oggi 19 luglio, dopo che il provvedimento era stato illustrato dall'assessore alle società partecipate, Luciano Caveri nella riunione dello scorso giovedì, mentre oggi è stato sentito il coordinatore del Dipartimento regionale legislativo e aiuti di Stato, Roberta Quattrocchio.

"Si tratta di richieste formulate direttamente dal direttore generale della Casa da gioco (Stefano Silvestri Ndr) - riferisce il presidente Giulio Grosjacques (Uv) - in merito alle modalità di acquisto dei mezzi di gioco, alle tempistiche di versamento delle decadi e agli ingressi. Abbiamo ritenuto accoglibili tutte le proposte, con un'eccezione sostanziale, espressa nell'emendamento di Commissione approvato questa mattina: abbiamo infatti ritenuto di non prevedere la possibilità, per i clienti valdostani, di utilizzare mezzi di pagamento elettronici presso le casse del Casinò, per acquistare mezzi di gioco".

L'ITER - Così come regolato dalla legge regionale di costituzione di una società per azioni per la gestione della Casa da gioco di Saint-Vincent (n. 36/2001), il disciplinare e le successive modifiche vanno approvati dal Consiglio regionale e sottoscritti dal presidente della Regione Erik Lavevaz e dal presidente della società, Rodolfo Buat, che è di freschissima nomina.

 

Share