Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Lavevaz al ministro Gelmini: 'Escludere partecipate da legge Madia'

  • Scritto da Redazione

Il presidente della Regione Valle d'Aosta incontra il ministro Gelmini e chiede l'esclusione delle società partecipate dall'applicazione della legge Madia.

Società partecipate sotto la lente del nuovo ministro per gli Affari regionali e le autonomie. A sottoporre il tema, il presidente della Regione Valle d'Aosta Erik Lavevaz che, nell'incontrare Mariastella Gelmini, le ha sottoposto i principali dossier che richiedono un confronto tra la Valle d’Aosta e il Governo centrale. E se certamente il primo è quello di interventi rapidi e specifici per ristorare le perdite del sistema-montagna, si è trattato anche il tema dell’applicazione della “legge Madia” alle società partecipate, dove la richiesta regionale è quella dell’esclusione per le società partecipate come gli impianti a fune e Cva.

Il confronto ha portato inoltre sul tavolo il tema dei rapporti economici tra Stato e Regione, con la proposta di istituire un tavolo per valutare la rimodulazione del contributo regionale alla finanza pubblica, soprattutto nell’ottica delle minori entrate conseguenti alla crisi economica legata alla pandemia.

L'incontro, afferma Lavevaz, "è stato costruttivo e cordiale: il ministro Gelmini ha dimostrato grande disponibilità ad affrontare i temi lasciati in sospeso nei mesi scorsi, diventando rapidamente operativi sui diversi dossier. Avvieremo subito un confronto specifico su un doppio canale: da una parte gli interventi legati all’emergenza, sottolineando il peso economico di una stagione invernale completamente compromessa, dall’altra dando alla Valle d’Aosta strumenti per strutturare il proprio futuro dal punto di vista delle risorse e dell’amministrazione".

 

Share