Logo

Campione, sì ad anticipazione di tesoreria da 21.150.000 franchi

La giunta comunale di Campione d'Italia delibera di ricorrere all'anticipazione di tesoreria per 21.150.000 franchi.

Così come fatto l'anno passato dall'allora commissario prefettizio Giorgio Zanzi, con una delibera, la giunta comunale di Campione d'Italia autorizza, per l'esercizio finanziario 2021, "l'anticipazione di tesoreria nell'importo di 21.150.000 franchi, utilizzabile secondo le necessità dell'ente" e dà atto che essa "rienta nei limiti dei 5/12 dell'importo medio delle entrate accertate negli eservizi dal 2015 al 2017 afferenti ai primi tre titoli di entrata del bilancio".

In premessa, la giunta ricorda che l'ente, a seguito della dichiarazione di dissesto, "versa in una grave situazione deficitaria di cassa ed è quindi impossibilitato a onorare puntualmente le proprie obbligazioni pattrimoniali" ma anche che l'articolo 222 del Tuel, approvato con Dlgs 267 del 2000, prevede la facoltà per il comune di ottenere anticipazioni di tesoreria.

Si ricordano infine le norme della legge 160/2019 sul limite massimo di ricorso da parte degli enti locali ad anticipazioni di tesorerie, anche in riferimento ai comuni interamente confinanti con Paesi non appartenenti all'Ue, vale a dire proprio Campione d'Italia.

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati