Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Campione, consiglio comunale sul Casinò: minoranza divisa

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il consiglio comunale di Campione d'Italia si riunisce in convocazione urgente sul Casinò, Verda e Boffa assenti.

 

Indirizzi alla Società partecipata Casinò di Campione Spa, in vista dell'udienza fallimentare del 18 dicembre 2020 persso il tribunale di Como. Questo l'unico e fondamentale punto all'ordine del giorno del consiglio comunale convocato in seduta pubblica urgente per oggi, mercoledì 16 dicembre.

Così come avvenuto per la riunione di lunedì 14 dicembre finalizzata alla costituzione di un gruppo di lavoro sul Casinò, i consiglieri di minoranza Simone Verda e Marco Boffa, facenti parte del gruppo Campione 2.0, hanno già fatto sapere che non vi prenderanno parte e per le stesse motivazioni. Secondo Campione 2.0, infatti, occorre attendere gli esiti del pronunciamento del tribunale lariano prima di discutere e decidere come procedere in vista dell'obiettivo auspicato, ossia della riapertura del Casinò, se con una nuova o con la “vecchia” società, appunto, lo si capirà dal responso del tribunale. Sull'opportunità di prendere o no parte al duplice appuntamento in Comune, il consigliere di minoranza Christian Toini ha assunto una posizione differente rispetto agli altri colleghi di Campione 2.0, tant'è che il capogruppo Verda ha comunicato al sindaco Roberto Canesi che Toini non fa più parte del gruppo.

C'è da dire che l'ordine del giorno del consiglio odierno è relativo agli indirizzi da dare alla Società partecipata, con un orizzonte temporale che per ora è limitato al 18 dicembre.

Share