Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Targhe estere a Campione, in Gazzetta le norme su esenzione da divieto

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Pubblicate in Gazzetta ufficiale le norme che esentano i residenti a Campione dal divieto di usare targhe estere.

Sulla Gazzetta ufficiale è stata pubblicata la legge che converte il decreto Semplificazioni, e che è stata approvata definitivamente dalla Camera dei deputati nei giorni scorsi. 

Nel testo è inserita l'esenzione dei residenti a Campione d'Italia dal divieto di utilizzare targhe estere (come è la prassi nell'exclave italiana in terra svizzera), grazie a un emendamento del senatore del Pd Alessandro Alfieri che è stato approvato.

Almeno un problema risolto, per i residenti a Campione d'Italia, dunque, mentre è scaduto ieri, lunedì 14 settembre, il termine ultimo per presentare emendamenti in commissione Bilancio in Senato al Dl Agosto, che prevede anch'esso norme sull'enclave, e in particolare sui debiti maturati dal Comune.

L'articolo 56 del Dl prevede che "all'articolo 57, comma 2-duodecies, del decreto legge 26 ottobre 2019, numero 124, convertito, con modificazioni, dalla legge 19 dicembre 2019, numero 157, dopo il primo periodo, è infine aggiunto il seguente: 'Ferma restando la dotazione del fondo di cui alla comma 2-decies, i debiti di cui al primo periodo sono integralmente pagati anche nel caso di ricorso alla modalità semplificata di liquidazione di cui all'articolo 258 del decreto legislativo 18 agosto 2000, numero 267".
Il citato articolo 258 del Dlgs 267 prevede che "L'organo straordinario di liquidazione, effettuata una sommaria deliberazione sulla fondatezza del credito vantato, può definire transattivamente le pretese dei relativi creditori, (ivi compreso l'erario) anche periodicamente, offrendo il pagamento di una somma variabile tra il 40 ed il 60 per cento del debito, in relazione all'anzianità dello stesso, con rinuncia ad ogni altra pretesa, e con la liquidazione obbligatoria entro 30 giorni dalla conoscenza.

Ovviamente, però, il padre di tutti i problemi è la perdurante chiusura del Casinò, che sarà anche oggetto del faccia a faccia tra i candidati a sindaco (Roberto Canesi e Simone Verda) organizzato da Gioconews.it e in programma oggi sulla piattaforma Zoom, a partire dalle ore 11. 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.