Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Comune Venezia, mozioni bipartisan: 'Riaprire il Casinò'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Presentate due mozioni in consiglio comunale per sollecitare la riapertura del Casinò di Venezia.

Il consiglio comunale di Venezia si mobilita per chiedere la riapertura del Casinò. Lo fa attraverso due distinte mozioni, non inserite all'ordine del giorno della seduta di oggi, 21 maggio, ma che potrebbero ugualmente essere discusse, e presentate rispettivamente da eletti nella lista di "Luigi Brugnaro Sindaco" (quindi di maggioranza) e del Pd, quindi di opposizione.

LA MOZIONE DI PEA - Con la prima mozione, a firma dei consiglieri della lista di Luigi Brugnato Sindaco Giorgia Pea, Deborah Onisto, Giovanni Giusto, Alessandro Scarpa, Paolino D'Anna, Maika Canton e Alessio De Rossi, si chiede al Governo di "riconoscere l’assoluta specialità dell’attività svolta dalla Casa da gioco, e l’espressa non assimibilità alle attività indicate al predetto art. 1, comma 1, lett. l) del Dpcm in quanto la modalità gestionale è completamente diversa dalle sale giochi, sale scommesse e sale bingo, disponendo quanto prima l’autorizzazione alla riapertura così da dare certezza ai tanti dipendenti coinvolti, diretti ed indiretti, anche alla luce del fatto che avverrà nel pieno rispetto di tutte le prescrizioni in tema di contenimento del contagio del Covid-19".
Nella corposa premessa, si sottolinea, tra l'altro, che "la mancata apertura immediata della Casa da gioco determina anche il rischio dell’avvio o l’incremento dell’attività del gioco illegale" e che è dunque di "primaria importanza non ritardare ulteriormente la riapertura della Casa da gioco, nel rispetto delle adeguate condizioni di sicurezza e prevenzione, al fine di consentire una ripresa economica dell’Azienda e di conseguenza delle entrate tributarie per il Comune di Venezia; diversamente, infatti, ne seguirebbe un gravissimo nocumento non solo in capo al Comune di Venezia e alla comunità veneziana, ma anche alla Casinò di Venezia Gioco Spa e a tutto il personale dipendente direttamente e indirettamente da quest’ultima".

LA MOZIONE DI ROSTEGHIN - Emanuele Rosteghin, Monica Sambo, Nicola Pellicani, Bruno Lazzaro, Rocco Fiano e Giovanni Pelizzato (Pd) invitano invece il sindaco e la giunta comunale di Venezia a "chiedere un chiarimento formale alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e alla Commissione scientifica, per stabilire se le attività dei tre Casinò nazionali rimangano sospese, alla stregua delle attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo, oppure se, come auspichiamo, possano essere riprese", a "richiedere alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, qualora i Casinò nazionali dovessero essere inseriti tra le fattispecie sospese, di rivedere detta decisione imponendo l’adozione delle necessarie restrizioni sanitarie" e ad "avviare un confronto con la Regione del Veneto per verificare se rientri nelle sue possibilità l’avvio anzitempo della riapertura del Casinò di Venezia, qualora risulti ancora tra le attività so-spese, salvo restando il rispetto del protocollo di sicurezza a tutela di lavoratori e utenti".

In premessa, si ricorda che "in queste settimane si sta provvedendo gradatamente alla riapertura, secondo specifici protocolli, delle diverse attività economiche chiuse a seguito delle normative per la riduzione nella diffusione del Covid-19; ad oggi non è ancora chiaro se questa specifica attività potrà riaprire; nel Dpcm del 17 maggio 2020 è previsto quanto segue: 'l) sono sospese le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo'". Secondo i consiglieri "si ritiene necessario approfondire se con detta dicitura si debbano considerare anche i tre casinò nazionali ancora attivi, dato che sono gestiti da normative differenti; il Consiglio Comunale ritiene necessario avviare quanto prima, anche se con le necessarie restrizioni di sicurezza (distanziamento, presidi Dpi, divisori, numero massimo di clienti e quanto previsto dalle linee guida), l'attività del Casinò di Venezia".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.