Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Valle d'Aosta, Regione studia nuovi aiuti a famiglie e imprese

  • Scritto da Redazione

Allo studio della Regione Valle d'Aosta ulteriori interventi di natura fiscale, accesso al credito e sostegno al reddito di imprese e famiglie.

Dopo l'approvazione da parte del Consiglio regionale valdostano delle prime misure urgenti connesse all’emergenza da Covid-19, la seconda Commissione consiliare “Affari generali” ha avviato il percorso per la definizione di un secondo provvedimento legislativo.

"In questi giorni - riferisce il presidente Pierluigi Marquis (Stella Alpina) - la Commissione si è riunita informalmente, in modalità telematica, per iniziare a raccogliere e a valutare le proposte presentate da ogni gruppo consiliare o singolo Consigliere così da poter definire una serie di interventi a favore delle imprese e delle famiglie valdostane in collaborazione con il Governo regionale, che si è impegnato a identificare le risorse utili al finanziamento delle stesse. L’ammontare stimato - prosegue il Presidente Marquis - è pari a 20 milioni di euro per interventi di natura fiscale, di accesso al credito, di aiuti a favore di micro e piccole imprese, di sostegno ai redditi delle famiglie, dei lavoratori o di chi ha perso il lavoro, nonché a integrazione delle misure definite dai decreti adottati dal Governo italiano. A tal riguardo la Commissione, negli incontri avuti con gli Assessori, ha invitato la Giunta a individuare ulteriori risorse finanziarie a favore del futuro provvedimento, anche con riferimento all’assestamento di bilancio".
I lavori della Commissione riprenderanno in seduta formale, sempre in modalità telematica, nella giornata di venerdì 27 marzo 2020, alle ore 14.30, con l’obiettivo di esaminare la fattibilità delle varie misure presentate.
Come noto, tra le aziende chiuse, perlomeno fino al 3 aprile, c'è anche il Saint Vincent Resort & Casino. Per i suoi dipendenti, ai sensi del Cura Italia, è stata avviata la richiesta di accesso agli ammortizzatori sociali.

 

Share