Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Misiani: 'Campione come zona economica speciale, valutiamo percorso'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il viceministro Antonio Misiani dà conto degli incontri interministeriali con la Svizzera su Campione e anticipa che si sta valutando la zona economica speciale.

Le criticità legate all’entrata in vigore dello spazio doganale dell'Unione europea, la necessità di avere regole e i chiarimenti rispetto alla nuova gestione fiscale sia nei rapporti con l’Italia sia con la Svizzera. Questi i temi trattati nell'incontro di ieri 2 dicembre in Prefettura a Como tra il viceministro dell'Economia Antonio Misiani, i sindacati, i rappresentanti della comunità e del Comune di Campione d'Italia, il prefetto di Como, il direttore dell'Adm lariana e il senatore del Pd Alessandro Alfieri.

"Al momento - spiega Vincenzo Falanga, della Uil Fpl del Lario - i funzionari presenti hanno dimostrato certamente ampia disponibilità a chiarire i problemi, tuttavia, in attesa dei decreti ministeriali e dei Regolamenti comunali possono solo dare indicazioni rispetto agli accordi presi in sede di incontri interministeriali con la Svizzera".

In vista dell'ormai imminente ingresso del territorio doganale dell'Unione europea, è stato inoltre comunicato che dal primo gennaio, in assenza dei provvedimenti sopra indicati, saranno pubblicati sul sito del Ministero le Faq per fornire ai cittadini campionesi le istruzioni per evitare problematiche di sorta.

A margine della riunione, il viceministro Misiani ha anticipato alle parti che si sta valutando la proposta di inserimento del Comune di Campione nel programma previsto dalla Carta Europea degli aiuti regionali affinchè si possa inserire l’Ente in percorso finalizzato alla nascita della Zona economica speciale.

"Da parte nostra - evidenzia il sindacalista - permangono le criticità connesse alla gestione di un percorso che rimane complicato e di difficile applicazione immediata, il cambio gestionale e fiscale che dovrà essere affrontato dovranno essere vagliati anche in congiunta con la Confederazione Svizzera allo scopo di armonizzare l’applicazione di norme ed evitare distorture di sistema".

Inoltre, sempre a margine dell'incontro, la Uil Fpl del Lario ha chiesto al rappresentante del Governo l’impegno ad interessarsi rispetto ai dipendenti del Comune di Campione e di coloro che sono inseriti nelle liste di disponibilità ad oggi non retribuiti. Da parte sua, Misiani si è impegnato "affinchè a gennaio ci sia un ulteriore confronto e analisi sulla vertenza campionese".

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.