Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ristrutturazione casinò Saint Vincent, sì a relazione

  • Scritto da Redazione

Conclusa alla commissione Affari generali del consiglio regionale della Valle d'Aosta la verifica sui lavori di ristrutturazione della Casa da gioco di Saint-Vincent.

 

La commissione Affari generali del consiglio regionale della Valle d'Aosta, riunita oggi, 28 novembre, ha approvato a maggioranza, con l'astensione del gruppo M5S, la relazione sull'attività di verifica dei lavori di ristrutturazione alla Casa da gioco di Saint-Vincent e degli appalti di servizi esternalizzati condotta a seguito dell'impegno assunto il 9 marzo 2019 in Consiglio.

 

"L'obiettivo assunto dalla Commissione - riferisce il presidente Pierluigi Marquis (Sa) - è stato quello di definire anzitutto la cornice legislativa e regolamentare entro la quale sono stati definiti i Piani di sviluppo e attuati gli interventi, di disegnare la filiera decisionale e di dare conto dei costi sostenuti per gli interventi, dando evidenza delle modalità di assegnazione degli appalti e degli acquisti, dei soggetti aggiudicatari, dei relativi importi e degli aumenti in corso d'opera. Altresì si è condotta un'analisi sui servizi esternalizzati".

 

"Il lavoro è stato lungo e complesso: abbiamo organizzato alcune audizioni e svolto una significativa attività di analisi documentale. Questo importante lavoro consentirà al Consiglio di avere a disposizione gli elementi conoscitivi, di cui sinora non si disponeva, necessari per dibattere e, sulla base di elementi concreti, di fare le necessarie valutazioni politiche su di un tema di così grande rilevanza pubblica. Abbiamo anche deciso di trasmettere questo contributo agli organi competenti", specifica Marquis.
 
 
Il presidente della Commissione chiederà l'iscrizione della relazione all'ordine del giorno suppletivo del Consiglio che si riunirà il 2 e 3 dicembre prossimo.
 
La relazione quindi arriverà anche sul tavolo della Procura. 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.