Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Alfieri: 'Campione, modifiche a franchigie e dichiarazioni d'imposta'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il senatore del Pd Alessandro Alfieri presenta un emendamento al disegno di legge 2020-20022 su Campione d'Italia.

Commissione Bilancio del Senato ancora al lavoro nel catalogare e numare i circa 4.500 emendamenti pervenuti in riferimento al disegno di legge 2020-2022. Tra essi, figura quello a firma del senatore del Pd Alessandro Alfieri e che si riferisce all'articolo 70, dettante norme su Campione d'Italia. Si tratta di un emendamento che chiede di applicare alle merci al seguito di residenti a Campione d'Italia i regimi di franchigia previsti dall'Italia e dalla Svizzera, che esenta dall'Iva europea e svizzera alcune tipologie di beni e mobili, e che prevede la possibilità per i comsumatori finali che effettuano importazioni a Campione, di presentare la dichiarazione d'imposta anche in forma non telematica. Ecco il testo integrale:

A.S. 1586
Emendamento
Art. 70
Apportare le seguenti modificazioni:
a) al comma 3 aggiungere, in fine, il seguente periodo: 'Alle merci al seguito dei residenti in Campione d’Italia si applicano i regimi di franchigia alle condizioni e nei limiti stabiliti dalle rispettive discipline dall’Italia e dalla Confederazione Elvetica.';
b) al comma 4 dopo il primo periodo inserire il seguente: 'I beni strumentali, gli arredi, i mobili di ogni tipo già esistenti nel comune di Campione d’Italia presso società, enti ed abitazioni alla data del 31 dicembre 2019 ed in uscita dal territorio dello stesso comune, sono esenti da Iva europea e da Iva svizzera nei casi in cui abbiano come destinazione finale un territorio dell’Unione Europea o la Confederazione Elvetica.'
c) alla fine del comma 7 aggiungere, in fine, il seguente periodo: 'I consumatori finali che effettuano direttamente importazioni nel territorio del Comune presentano la dichiarazione d’imposta al Comune, anche non in via telematica, entro 30 giorni dalla data in cui l’operazione è stata effettuata e provvedono entro i successivi 30 giorni al versamento dell’imposta dovuta sul conto aperto dal Comune presso il Tesoriere comunale.'

Conseguentemente, alla Tabella A, voce Ministero dell’economia e delle finanze, apportare le seguenti variazioni in diminuzione:
2020: - 5.000.000;
2021: - 5.000.000;
2022: - 5.000.000".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.