Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bruschi: 'Casinò Campione, nessun secondo incarico da Viminale'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il commissario straordinario del Casinò Campione, Maurizio Bruschi, smentisce di avere ricevuto un secondo incarico da parte del Viiminale.


“Attualmente non ho ricevuto nessun secondo incarico da parte del Viminale”. Lo afferma a Gioconews.it il commissario straordinario del Casinò Campione d'Italia Maurizio Bruschi, mettendo a tacere le voci che davano per già fatta una sua nomina da parte del ministero dell'Interno, così da dare seguito a quanto contenuto nella relazione tecnica redatta sulle strade che possono essere seguite per procedere alla riapertura della Casa da gioco. A tale proposito, aggiunge Bruschi, “resto in attesa di una valutazione della mia relazione”.

I contenuti della stessa sono ovviamemnte top secret, ma essenzialmente sono due gli scenari possibili: il risanamento dell'attuale società di gestione (la sentenza di fallimento del Tribunale di Como è stata sucecssivamente annullata dala Corte d'appello di Milano, anche se ci sono due ricorsi pendenti in Cassazione, in attesa dei quali resta in stand by la richiesta di riassunzione della causa da parte del ttribunale lariano) o la costituzione di una società ex novo, nella quale possano, ma questa è una supposizione di Gioconews.it, anche soci diversi da quello unico attuale, vale a dire il Comune di Campione d'Italia.
Resta da capire se la caduta del governo gialloverde (che resta provvisoriamente in carica per il disbrigo degli affari correnti), avrà conseguenze negative su tutti gli atti che dovevano e/o dovranno seguire all'ultimazione della relazione e alla sua presentazione al Viminale.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.