Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò Lugano, il calcio si 'prende' lo sponsor

  • Scritto da Roberta Falasca

Sulle maglie dei calciatori del Football Club Lugano ci sarà il brand del Casinò di Lugano. In Italia, la casa da gioco, non può più investire.

Se in Italia gli sponsor che firmano il gioco vengono tolti dalle maglie dei giocatori di calcio, c'è chi, nel resto d'Europa, li mette.

 È notizia di oggi che il Casinò di Lugano torna ad essere partner del FC Lugano a partire dalla stagione sportiva 2019/20.
 
Così i giocatori del Lugano calcio indosseranno sul petto il brand del Casinò.
 
La gara di Super League tra Football Club Lugano e Sion, in programma domenica prossima 11 agosto alle ore 16, vedrà l’esordio della nuova maglia sulla quale Casinò Lugano rivestirà il ruolo di Gold Sponsor.
 
"Da sempre cerchiamo di essere parte integrante della nostra comunità - spiega la direttrice dle casinò di Lugano, Emanuela Ventrici - a partire proprio dallo sport. La partnership triennale si innesta alla perfezione nella campagna di comunicazione #noisiamolugano inaugurata all’inizio di questo 2019".
 
Una campagna che richiamerà anche gli italiani che frequentano la Svizzera e dunque anche il casinò.
 
"Le prospettive di crescita del FC Lugano - commenta la direttrice Ventrici - che parteciperà alla prossima Europa League e la grande diffusione mediatica del calcio svizzero hanno spinto il Casinò Lugano a far scendere in campo il proprio brand.
 
Il massivo impatto che ha avuto la Casinò Lugano Cup dello scorso 14 luglio ha indotto i vertici del Casinò a proseguire il proprio percorso di marketing e comunicazione legato al calcio. La Casinò Lugano Cup infatti non voleva essere un evento isolato, ma un punto di partenza.
 
Non a caso l’accordo con il FC Lugano prevede che la Casinò Lugano Cup diventi un appuntamento fisso ed esclusivo all’inizio di ogni stagione sportiva.
 
I dati sottolineano il trend di grande crescita del calcio e le previsioni specificano che presto sarà anche in Svizzera, come in quasi tutti gli altri paesi europei, lo sport principale. L’imminente ingresso nel mondo dell’online è stata l’ulteriore molla che ha spinto il Casinò a dare vita a questa partnership.
 
Infatti l’audience delle partite e degli highlights nei canali in chiaro in tutta la Svizzera permettono una buona veicolazione del brand del Casinò anche nei cantoni non di lingua italiana e una vasta penetrazione nel pubblico di età più giovane, che costituisce gran parte del potenziale bacino online.
 
Dunque sotto la mitica V nera della maglia del FC Lugano a partire da domenica prossima torneranno il logo e la scritta Casinò Lugano che tanta fortuna aveva portato nello storico secondo posto della lontana stagione 2000/01".
 
Se in Svizzera, la casa da gioco sponsorizza la squadra di calcio lugana e continua ad investire sul territorio e all'estero, con l'Italia ha le mani legate.
 
"Da quando è intrato in vigore il decreto Dignità che vieta la pubblicità del gioco sui mass media e vieta ogni forma di promozione, ci siamo subito allineati scrupolosamente con le direttive rifiutando di procrastinare i contratti che prevedevano la scadenza naturale prima di quella imposta dalla legge".
 
Dunque, l'Italia è fuori dagli orizzonti (promozionali) della Svizzera: il casinò ha cessato ogni rapporto dalle con le agenzie pubblicitarie, con i fornitori italiani e con tutti coloro che gravitano attorno a questo mondo. A volerlo? Il decreto Dignità.
 
Ma quando il Football Club Lugano giocherà in Italia, con la sua maglia sponsorizzata dal casinò, contro una squadra italiana? Che succederà?
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.