Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Dl sicurezza bis, Currò chiede più dipendenti per Comune Campione

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il deputato del Movimento 5 Stelle Giovanni Currò ripresenta l'emendamento sui dipendenti per il Comune di Campione d'Italia.

Il termine ultimo per la presentazione degli emendamenti scade ili 9 luglio alle ore 15. E tra le proposte di modifica al disegno di conversione in legge del decreto-legge 14 giugno 2019, n. 53, recante disposizioni urgenti in materia di ordine e sicurezza pubblica, all'esame in sede referente da parte della seconda commissione Giustizia della Camera, figura quella che, presentata nell'ambito del Dl concretezza, si riferiva ai dipendenti del Comune di Campione d'Italia ma che era stata considerata inammissibile per estraneità alla materia trattata.

A presentarla, ancora una volta, è il deputato lariano del Movimento 5 Stelle Giovanni Currò, che chiede che "all’articolo 263 del decreto legislativo n. 267 del 2000 è aggiunto, in fine, il seguente comma: '2-bis. In considerazione dell’unicità del comune di Campione d’Italia, enclave in territorio elvetico, evidenziata dalla vigenza di disposizioni normative che derogano dalla legislazione nazionale relativamente ai settori tributario, fiscale, sanitario e scolastico, diversamente da quanto previsto dal comma 2, al suddetto ente spetta un numero di dipendenti pari a quello spettante agli enti di fascia demografica con popolazione corrispondente a 10mila abitanti'".
La proposta deve naturalmente passare il vaglio dell'ammissibilità e il tema che propone è diventato, se possibile, ancora più urgente e attuale, dopo che con un'ordinanza, il Consiglio di Stato ha dato immediata attuazione alla delibera con cui l'ex simndaco di Campione d'Italia, Roberto Salmoiraghi, disponeva la messa in mobilità, ai sensi della normativa nazionale sui comuni in stato di dissesto, di 84 dipendenti, lasciandone dunque in attività solo quindici.

L'emendamento Currò, si legge nella nota che lo correda, "mira a dare a Campione una pianta organica in linea con le molteplici funzioni a cui il comune deve far fronte, diverse da quelle di un tipico comune delle stesse dimensioni. L'amministrazione di Campione infatti, oltre a doversi interfacciare e controllare l'operato del casinò, deve mantenere i rapporti di confine con l'autorità svizzera". Dunque, "è ragionevole che Campione abbia una pianta organica spettante a un ente di una fascia demografica di 10mila abitanti".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.