Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Zanzi: 'Auspico rapida riapertura Casinò, ma pesa il pregresso'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il commissario prefettizio Giorgio Zanzi fa il punto sulla situazione del Comune di Campione d'Italia e sul Casinò.

Il 26 maggio le elezioni amministrative, che porteranno alla nomina di un nuovo sindaco di Campione d'Italia. Intanto, un presente durissimo, sia per i dipendenti del Comune che per gli ormai ex dipendenti del Casinò, chiuso dal 27 luglio, e ufficialmente disoccupati dal 1° gennaio.
A fare il punto è il commissario prefettizio del Comune, Giorgio Zanzi: “La situazione dei dipendenti comunali è ancora molto complessa, in quanto sul Comune gravano debiti molto consistenti. Si è inoltre in una condizione di sospensiva, in attesa che il Tar Lazio, il prossimo 26 febbraio, decida sul ricorso presentato contro la delibera che ha previsto il ridimensionamento della pianta organica. Siamo riusciti a pagare, prima di dicembre, un acconto sullo stipendio di marzo, ma con l'inizio del 2019, prima di pagare lo stipendio ai dipendenti, dobbiamo adempiere ad alcune previsioni di legge circa pagamenti indifferibili”.

Il Comune è anche in attesa della decisione della Corte d'appello in merito al reclamo presentato contro il fallimento della società di gestione del Casinò: “La decisione di ricorrere in appello è stata presa dal sindaco che mi ha preveduto e so che l'avvocato che ha portato avanti il procedimento è stato pagato da cittadini di buona volontò, grazie a una raccolta fondi che presumo che abbia avuto come maggiori sostenitori gli ex dipendenti del Casinò. Attendo la sentenza per poi fare le conseguenti valutazioni”.

Cosa si sente di dire ai dipendenti comunali?

“Li ringrazio perché continuano a lavorare nonostante non percepiscono lo stipendio e ciò è meritorio e straordinario. Attendiamo le decisioni del Tar per verificare in quali termini dovrà essere applicata la disciplina prevista per i Comuni in dissesto”.

Cosa invece si sente di dire agli ex dipendenti del Casinò?

“La mia speranza è che la Casa da gioco possa riaprire il prima possibile. Certo è che il percorso presenta delle problematiche legate al pregresso”.

Conferma che la nomina del commissario straordinario è prossima?

“Non ho notizie certe ma so che la questione è all'attenzione degli organi che devono procedere alla nomina”.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.