Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Comune Venezia: da 2019 a 2021 proventi Casinò pari a 95 mln

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Nel bilancio di previsione del Comune di Venezia stimati proventi del Casinò per 95 milioni di euro annuali nel triennio 2019-2021.

Nel 2019 i proventi del Casinò di Venezia saranno pari a 95 milioni di euro e altrettanti sono attesi nel 2020 e 2021. Lo prevede il Bilancio di previsione per gli eservizi finanziari 2019-2021, approvato dal consiglio comunale lo scorso 20 dicembre e che è stato ora pubblicato sull'albo pretorio del Comune. Si tratta di stime, appunto, ma che potrebbero anche rivelarsi "prudenziali", almeno a giudicare dai dati 2018, quando le due sedi della Casa da gioco hanno superato quota 97 milioni di euro. In base alla convenzione, la proprietà, ossia il Comune, rende alla società di gestione il 75 dei proventi a titolo di compenso, appunto, per la gestionoe.

IL DUP - Quanto al Documento unico di programmazione, la versione aggiornata evidenzia che Per la società Cmv Spa (la società immobiliare del Casinò, direttamente partecipata dal Comune) non sono stati dati obiettivi per l’esercizio 2020 in quanto è prevista la liquidazione della società nel medio termine e quindi non sono al momento identificabili gli obiettivi di contenimento; si è inoltre eliminata la società Casinò di Venezia M&D Srl in quanto ai sensi del D.lsvo n. 175/2016 la società deve essere dismessa entro la fine del 2018.
 
Inoltre, i costi del personale di Casinò di Venezia Gioco Spa (la società direttamente controllata dalla Cms Spa) sono legati all’andamento degli incassi e l’eventuale pagamento di un premio di risultato ai dipendenti non deve essere conteggiato nel raggiungimento o meno dell’obiettivo.
La CdV Gioco Spa, si legge ancora nella parte relativa agli obiettivi fissati per il gruppo Cmv Spa (di cui fanno parte anche Cdv Gioco Spa e Meeting & Dining Services Srl), deve continuare l’attuazione del Piano di rilancio e riorganizzazione della Casa da gioco volto alla realizzazione di maggiori incassi da gioco. Inoltre, è previsto l'"Adeguamento agli obblighi in materia di anticorruzione e di trasparenza e di Tutela dei dati personali di cui alla L. 190/2012 e ai D.Lgs. 33/2013, 39/2013 e 175/2016 e Reg. UE n. 679/2016 e al Piano triennale (2018-2020) di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza adottato dal Comune di Venezia" e l'"individuazione delle modalità e delle aree di attività del Casinò che progressivamente possono essere assoggettate alle procedure per l’acquisizione di beni e servizi previste dal codice dei contratti pubblici".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.