Logo

Incarico ad avvocato Comune Campione: 'Pagato con erogazioni liberali private'

Ecco la delibera con cui la giunta comunale guidata da Roberto Salmoiraghi affidava all'avvocato Fabiani l'incarico di proporre reclamo contro la sentenza di fallimento del Casinò.

"L'assunzione dell'impegno di spesa" è subordinato "solo ed esclusivamente all'acquisizione della relativa entrata da parte di privati mediante erogazioni liberali". Questo quanto si legge nella delibera del 9 agosto con cui la giunta comunale di Campione d'Italia, allora in carica, aveva conferico l'incarico al professore e avvocato Massimo Fabiani per "proposizione reclamo avverso la sentenza del tribunale fallimentale di Como nei confronti della Casinò di Campione Spa".
Come si legge nella premessa, "per quanto attiene la spesa conseguente il presente incarico, il professionista ha informalmente comunicato la disponibilità di privati cittadini ad assumere a proprio carico la relativa spesa".

Il resto è storia, anche recente. L'avvocato Fabiani ha depositato il reclamo a fine agosto e, in questi giorni rimesso il mandato, restando comunque disponibile, per motivi di deontologia professionale, a presenziare, personalmente o tramite un suo sostituto, all'udienza che è stata rinviata al 13 dicembre. Almeno se il commissario prefettizio, Giorgio Zanzi, non nominerà un suo successore. Quanto al compenso, non percepito, pare comunque chiaro che sarebbero dovuti essere dei privati a farsene carico. Come non è avvenuto.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.