Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò Campione risanamento aziendale in cinque anni

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il consiglio comunale chiamato a esaminare il piano di ristrutturazione del debito del Casinò Campione d'Italia: risanamento in cinque anni.

Tanti "sì" sono già arrivati, in primis dai sindacati, con i quali è stato raggiunto l'accordo sull'ulteriore contenimento del costo del lavoro (scongiurando peraltro il ricorso ai licenziamenti collettivi), ma non solo. Ora, il piano di ristrutturazione del debito messo a punto dalla società di gestione del Casinò Campione d'Italia è pronto per l'approvazione finale da parte del consiglio comunale, che lo esaminerà, come annunciato, questa settimana, così da velocizzare, in caso (come auspicato) di approvazione, i passaggi successivi: la presentazione al tribunale di Como, che deve decidere sul fallimento della società di gestione, e la successiva approvazione, da parte dell'assemblea dei soci, del bilanco consuntivo 2017, che sarà, a seconda del responso del tribunale lariano, in liquidazione o in continuità.
Il piano di ristrutturazione, come detto, è pronto, ed è già stato inviato in Comune. Pochi dettagli trapelano sui contenuti, se non che fissa in un arco temporale di cinque anni il risanamento aziendale, che dettaglia le mosse per raggiungere l'obiettivo, peraltro fissato dalla legge, del pareggio di bilancio, e che prevede importanti trasferimenti al Comune. Sotto il profilo del rilancio degli incassi, trattandosi di un piano funzionale a rispondere a un'istanza fallimentare (presentata dalla Procura di Como), prevede ipotesi per così dire "conservative", lasciando ovviamente aperta la possibilità e l'intenzione di performare in modo migliore.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.