Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Cdm, sì a referendum su separazione tra Venezia e Mestre

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il consiglio dei ministri rinuncia al ricorso cvontro i provvedimenti sul referendum relativo alla separazione tra Venezia e Mestre.

Nel consiglio dei ministri che ha dato il via libera al decreto Dignità e al divieto assoluto di pubblicità di giochi e scommesse, su proposta del presidente Giuseppe Conte, si è anche deliberato la rinuncia al ricorso per conflitto di attribuzione innanzi alla Corte costituzionale avverso la deliberazione della Giunta regionale del Veneto n. 306/DRG del 13 marzo 2018, recante “Indizione di referendum consultivo sul progetto di legge n. 8 di iniziativa popolare relativo a 'Suddivisione del comune di Venezia nei due comuni autonomi di Venezia e Mestre'. Indizione della consultazione referendaria per domenica 30 settembre 2018 ed approvazione del quesito referendario”.

Si andrà dunque a referendum per esprimere la propria opinione, in sede consultiva, sulla separazione tra Venezia e Mestre e sulla conseguente nascita del comune autonomo di Mestre, il che, come già noto nei mesi scorsi, potrebbe avere conseguenze dirette sul Casinò di Venezia. la sede di Ca' Noghera, nella nuova suddivisione territoriale, andrebbe a ricadere sotto il territorio mestrino, mentre a detenere 'autorizzazione per l'esercizio del gioco d'azzardo è il Comune di Venezia.

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.