Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casino games, spesa in crescita a luglio e Sisal re del mercato

  • Scritto da Vg

Ecco l'andamento dei casinò games e le quote di mercato nel mese di luglio.

A luglio 2022 la spesa sui giochi di sorte a quota fissa e di carte in solitario, ossia dei casinò games, "dot it" ovviamente, è stata pari a 160.353.042 euro, una cifra che si ottiene sottraendo alla raccolta, 4.209.406.773 euro, quanto è stato restituito ai giocatori sotto forma di vincite, ossia 4.040.053.728 euro. Le giocate sono state in tutto 49.422.991, tutto questo secondo le elaborazioni di Gioconews.it su dati degli operatori. Rispetto allo stesso mese del 2021, la crescita della spesa è stata del 24,3 percento.

LE QUOTE DI MERCATO - Per quanto riguarda le quote di mercato (riferite alla spesa) degli 87 concessionari attivi, Sisal Entertainment Spa è al 9,11 percento; Reel Italy Ltd, che detiene il marchio PokerStars, è all'8,79 percento e Snaitech Spa all'8,49 percento. Gbo Italy Spa (denominazione assunta a conclusione della procedura di fusione per incorporazione della società Lottomatica Scommesse Spa in Goldbet Spa) ha due distinte concessioni con rispettivamente il 6,28 e il 5,18 percento delle quote, mentre Eurobet è al 6,39 percento.

Da segnalare la performance di Oia Services con lo 0,47 percento mentre per quanto riguarda i casinò terrestri, la loro offerta online ha una quota dello 0,14 percento nel caso di Sanremo e dello 0,04 percento in quello di Venezia.

 

Share