Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Decadenza uso marchio PowerStars, Novomatic presenta ricorso all'Ue

  • Scritto da Redazione

Novomatic presenta ricorso contro l'Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale per decadenza del marchio di casinò game PowerStars.

 

 

Si parla anche di casinò game nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea pubblicata oggi, 7 ottobre.

Sotto la lente c'è il ricorso proposto il 27 agosto da Novomatic contro l'Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (Euipo) per aver dichiarato decaduto il marchio PowerStars, celebre slot online, per mancato uso.

 

Secondo l'Ufficio infatti Novomatic non avrebbe utilizzato il marchio per 5 anni, dal 7 ottobre 2011 al 6 ottobre 2016.

 

Novomatic, si legge nel ricorso, ora chiede che il Tribunale voglia: "annullare la decisione impugnata, nella parte in cui respinge il ricorso per quanto riguarda la decadenza dei prodotti coperti dalla registrazione del marchio dell'Unione europea n. 8 435 695'Hardware, in particolare per casinò e sale per il gioco d'azzardo, per apparecchi automatici per il gioco d'azzardo, slot machine o apparecchi automatici per video-lotterie o giochi d'azzardo su Internet; giochi di casinò, apparecchi da gioco automatici e macchine da gioco, in particolare per uso commerciale all'interno di casinò e sale giochi, con o senza pagamento della vincita o giochi d'azzardo mediante Internet; slot-machine e/o apparecchi da gioco elettronici a denaro con o senza possibilità di vincita; apparecchi da gioco, apparecchi automatici e macchine per il gioco d'azzardo, slot machine, tutti questi apparecchi elettrici o elettronici funzionanti a monete, gettoni, banconote, biglietti o azionate da unità di memorizzazione elettroniche, magnetiche o biometriche, in particolare per l'uso professionale in casinò e sale per il gioco d'azzardo con o senza pagamento delle vincite; alloggiamenti per slot-machine, apparecchi per giochi d'azzardo, apparecchi da gioco automatici e macchine da gioco; apparecchi elettrici, elettronici o elettromeccanici per bingo, lotterie o giochi di video lottery e per ricevitorie di scommesse, connessi tra di loro o autonomi; macchine elettropneumatiche ed elettriche per estrazioni (macchine da gioco automatiche)' e modificarlo nel senso di respingere la domanda di annullamento delle altre parti e condannare l’altra parte a sostenere le spese dei procedimenti di ricorso e di annullamento".
 
 
In via subordinata, Novomatic inoltre chiede di "annullare la decisione impugnata nella parte in cui respinge il ricorso per quanto riguarda la decadenza dei suddetti prodotti coperti dalla registrazione del marchio dell'Unione europea n. 8 435 695, e rinviare il procedimento dinanzi all’Euipo; condannare l’Euipo al pagamento delle spese".
 
 
Nello specifico, i motivi invocati sono: violazione dell’articolo 58, paragrafo 1, lettera a), e paragrafo 2, del regolamento (Ue) 2017/1001 del Parlamento europeo e del Consiglio; violazione dell’articolo 94, paragrafo 1, prima frase, del regolamento (Ue) 2017/1001 del Parlamento europeo e del Consiglio; violazione dell’articolo 94, paragrafo 1, seconda frase, del regolamento (Ue) 2017/1001 del Parlamento europeo e del Consiglio.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.