Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Germania, PayPal dichiara guerra ai casino games

  • Scritto da Mc

La società di sistemi di pagamento PayPal dichiara guerra ai casinò online, quando illegali, in Germania.

PayPal ha apportato modifiche ai suoi termini di utilizzo in Germania, così da vietare agli operatori di utilizzare il popolare sistema di pagamento online per elaborare transazioni per prodotti che non sono legali nella giurisdizione in cui vengono utilizzati.
Dato che i giochi da casinò online non sono legali al di fuori dello stato dello Schleswig-Holstein in Germania, la regola proibisce effettivamente l'uso di PayPal per i pagamenti di gioco online nel resto del paese.
Le modifiche - che entreranno in vigore il 21 ottobre - aggiungono inoltre che "se non si è sicuri che una specifica offerta sia permessa o meno, è necessario assicurarsi che sia legale prima di utilizzare i servizi di PayPal".

Secondo PayPal, le condizioni aggiunte chiariscono quanto già previsto nella sezione 9.1 dell'accordo con l'utente, che già proibisce ai clienti di "violare la legge, il contratto o il regolamento applicabile".

LA CAUSA IN BASSA SASSONIA - A giugno, la Bassa Sassonia ha emesso il primo ordine di blocco federale del paese a un fornitore di servizi di pagamento. Alla società, senza nome ma ampiamente ritenuta PayPal, è stato ordinato di smettere di lavorare con gli operatori che offrono scommesse su casinò online, poker e lotteria. Il ministero degli Interni dello Stato, che è responsabile dell'implementazione dei controlli sul blocco dei pagamenti in tutti gli stati tedeschi, ha anche inviato avvisi al numero di altri fornitori di servizi di pagamento in merito a collegamenti al gioco illegale.
Ne è conseguita una causa intentata contro il colosso dei servizi di pagamento da parte dello studio legale Cllb nel luglio di quest'anno per conto di un cliente che ha perso denaro giocando d'azzardo con una varietà di operatori di gioco online. Secondo il quotidiano commerciale Handelsblatt, Cllb ha sostenuto che, poiché questi operatori non erano autorizzati, PayPal non avrebbe dovuto accettare le scommesse e, di conseguenza, la società avrebbe dovuto rimborsare all'attore le proprie perdite. Il caso è in corso.
La decisione di PayPal suggerisce che le autorità tedesche sono tenute a far rispettare rigorosamente il Terzo trattato statale sul gioco d'azzardo. La legislazione è stata firmata dai 16 ministri-presidenti di ciascuno stato tedesco, ma deve essere ratificata entro la fine dell'anno per entrare in vigore dal 1° gennaio 2020. Dovrà essere in vigore fino al 30 giugno 2021, a quel punto i leader statali mirano a introdurre un nuovo quadro normativo revisionato che sostituirà il Trattato di Stato e il modello liberale dello Schleswig-Holstein.
 
Gli analisti di Regulus Partners hanno suggerito che l'applicazione del Trattato, che proibisce le scommesse in-game e i casinò online, oltre a stabilire un limite di spesa mensile di 1.000 euro per i giocatori e un'imposta sul fatturato del 5 percento, potrebbe ridurre le entrate degli operatori dal mercato.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.