Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

La crescita del gioco online e il traino dei casinò games

  • Scritto da Ac

Dall'ultimo aggiornamento dei Monopoli emerge la continua crescito del gioco online sulla spinta dei casinò games e delle slot virtuali. 

Continua a crescere il settore del gioco online. Come emerge chiaramente dall'ultimo aggiornamento dei dati forniti dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli attraverso la pubblicazione del Libro Blu relativo al 2018, il segmento del telematico è passato da un valore del "giocato" di circa 17 miliardi di euro del 2016 a quello di 24,6 miliardi del 2019.

A dare il maggiore impulso, come noto, sono stati i cosiddetti "casinò games", con particolare riguardo alle slot machines virtuali le quali sono passate da un "giocato" di circa 7,1 miliardi del 2016 a quello di oltre 12,8 miliardi nel 2018. A conferma del forte appeal che questa modalità di gioco, nella forma legale, continua ad avere sul pubblico, confermando la scelta del legislatore di regolamentare nuove forme di gioco per sottrarre giocatori al mercato illecito, anche questo molto diffuso in Italia.


PIU' VINCITE E INCASSI - A crescere di pari passo con le giocate, tuttavia, sono le vincite per i giocatori: nel 2018 le slot online hanno portato oltre 12,3 miliardi nelle tasche degli italiani, contro i circa 6,8 miliardi del 2016. Mentre l'Erario ha incassato circa 183 milioni nel 2018 contro i circa 132 milioni del 2016.
 
PIU' LEGALITA' E CONSAPEVOLEZZA - A crescere, tuttavia, è anche il controllo del regolatore nel segmento online, come pure della consapevolezza dei giocatori e della legalità. Come emerge chiaramente dalla sezione del Libro Blu relativa a "controlli e accertamenti". Per quanto riguarda il telematico, i dati rivelano come nel 2018 si sia raggiunta la quota di ben 1042 siti di gioco irregolari "oscurati" dall'amministrazione, contro i 207 del 2007 o i 580 del 2017. Segno evidente dell'ancora fortissima proliferazione di siti illeciti nel nostro paese, contrastata dall'attività del regolatore. A dare evidenza della maggiore consapevolezza tuttavia è il numero dei tentativi di accesso a tali siti illeciti registrati da AdM: nel 2018 sono stati "soltanto" circa 269 milioni, contro gli oltre 2,5 miliardi del 2009 e degli oltre 360 milioni del 2017.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.