Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sposito (Play'n GO): 'Bando online, chanche per radicarci in Italia'

  • Scritto da Sm

Alessandro Sposito, di Play'n GO, illustra l'importanza del mercato italiano del gioco online e gli scenari che si aprono con il nuovo bando.

Rimini - "Quello italiano è uno dei mercati regolamentari del gioco online più grandi d'Europa ed è per noi importantissimo". Lo afferma Alessandro Sposito, di Play'n GO, intervistato ai microfoni di Gioconews.it nell'ambito di Enada Primavera, la fiera riminese del gioco che si conclude oggi 16 marzo. "Abbiamo customizzato la nostra offerta, il nostro portfolio, per adattarlo alle esigenze del mercato italiano e a quanto pare abbiamo avuto una risposta abbastanza positiva".

Quanto al bando online per le 120 nuove concessioni, "cambiamento per noi significa opportunità e l'idea di poter entrare in maniera radicata nel mercato italiano e di avere la possibilità di far conoscere il nostro prodotto a nuovi operatori: abbiamo infatti già ricevuto alcune richieste. Il 2018 sarà abbastanza importante per la crescita di Play'n GO come fornitore, e ovviamente anche per i nuovi operatori che entreranno sul mercato italiano".

Sposito ribadisce: "Stiamo entrando in almeno quindici mercati regolamentati in tutto il mondo e ci stiamo focalizzando principalmente in sud America, il che per noi è un modo per poter sviluppare il progetto che era già in programma da tanto tempo. Ci sono inoltre alcune oportunità nei mercati regolamentati in Europa ma prima vogliamo consolidarci in Italia".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.