Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Boratto (World Match): 'Slot ancora protagoniste, mobile elemento di spinta del mercato'

  • Scritto da la nostra inviata a Londra, Sara Michelucci

L'Executive Director di World Match mette in luce le nuove opportunità per il gioco online italiano, tra mobile e gioco sulle Apple Tv.

Londra - Occhi puntati sul gioco online all'Ice Totally Gaming in corso a Londra, e non si può fare a meno di parlare soprattutto di casinò via web, che sono cresciuti di oltre il 30 per cento nel 2015.
Gli scenari del gioco online sono in continua trasformazione e i cambiamenti influenzano le scelte strategiche di chi opera nel settore, che deve rispondere rapidamente alle richieste del mercato al fine di soddisfare sia i desideri e le esigenze e dei giocatori, sia le richieste dei vari enti regolatori.   
“Il gioco online è un settore che sta evolvendo rapidamente e ciò che fino a poco tempo fa poteva essere considerato un punto fermo, un domani potrebbe non esserlo più. Il valore della licenza maltese, ad esempio, è andato progressivamente diminuendo mano a mano che i vari paesi europei hanno regolamentato il mercato interno del gioco. Come conseguenza di ciò, la licenza di Malta, che per anni è stata il punto riferimento del gioco online in Europa, oggi è estremamente limitante per gli operatori internazionali. Da un punto di vista strategico è quindi necessario puntare sempre di più sui mercati regolamentati, come l'Italia, che è il primo per volume e regolamentazione". Parola di Andrea Boratto, Executive Director di World Match.

"Il mercato made in Italy rappresenta quindi una parte fondamentale per i nostri ricavi. Guardando all'estero, puntiamo anche sulla Spagna, l'Inghilterra e l'Olanda. In Spagna abbiamo avviato l'iter per i prodotti già certificati in Italia; in Inghilterra abbiamo ottenuto la licenza e siamo in attesa di attivare i nostri primi clienti. Poi siamo in contatto con studi di consulenza su altri mercati per capire come adattare i nostri prodotti alle richieste dei vari regolatori".
Quali sono i prodotti che andranno per la maggiore nel 2016?
"A mio avviso quest'anno si continuerà a vedere il trend dello scorso anno, con le slot ancora protagoniste. Ma prevedo anche una crescente collaborazione tra produttori di gioco terrestre e quelli di gioco online. Noi in questo abbiamo anticipato i tempi, lanciando online la slot di Magic Dreams, Excalibur. Ora abbiamo affiancato a questo titolo altri otto prodotti di gioco.
Recentemente, poi, con Baldazzi Styl Art abbiamo realizzato un accordo differente dal precedente, perché, oltre a portare online i loro tre migliori titoli, Baldazzi porterà sul terrestre i tre titoli di maggior successo di World Match".
World Match in quale maniera collabora con l'Adm per combattere i siti dot com?
"Di fatto non abbiamo nessun operatore dot com che lavora sull'Italia. Abbiamo permesso, all'inizio, ad alcuni clienti che si stavano mettendo in regola di godere di un periodo di beneficio per dare continuità al business". Ma non mancano i problemi: "Di fatto sono tre - aggiunge Boratto - ovvero c’è chi propone cloni non autorizzati di nostri prodotti da società con sede a Panama, che cercheremo legalmente di contrastare. Inoltre, i nostri rivenditori sono internazionali e questo ci fa perdere il contatto sull'operatore finale. Terzo problema, ci sono molti escamotage tecnologici per bypassare il filtro che abbiamo messo sugli indirizzi Ip italiani".
Le slot online dot it sono in costante crescita. Come potranno mantenere questo trend?
"Il trend di crescita non è del prodotto, ma del mercato. Negli operatori dot com le slot machine erano il prodotto più usato e quando sono stati limitati c’è stata una evidente migrazione dei giocatori sui siti italiani. L'elemento che potrebbe far crescere il mercato ancora è rappresentato dal mobile. Un valore aggiunto su cui puntiamo molto tanto che siamo gli unici a usare sia le tecnologie native Ios e Android, che l'Html5. Credo che il gioco sarà progressivamente sdoganato e in fiera a Londra abbiamo portato anche i nostri giochi sulla Apple Tv: una soluzione innovativa per un'esperienza di gioco che diventa sempre più continuativa".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.