Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Campione, il Comune: 'Limitare emissioni di rifiuti solidi urbani'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

L'amministrazione comunale di Campione d'Italia invita i cittadini a limitare l'emissione di rifiuti soliti urbani.

Capodanno difficile per i territori i cui casinò sono stati chiusi nel 2020, ma certamente pure l'anno di Campione d'Italia, privo del suo ormai dal 27 luglio 2018, non è stato da meno. Con una serie di problemi che si aggiungono o sono complementari alla perdurante chiusura della Casa da gioco (in attesa di sapere se il tribunale di Como consentirà alla società di gestione di presentare un nuovo concordato), e che hanno le forme più disparate.

Ultimo in ordine di tempo è lo smaltimento dei rifiuti che, come si legge in un comunicato alla cittadinanza dell'amministrazione comunale, "è diventato un grave problema dopo l'inclusione di Campione nello spazio doganale europeo limitando se non addirittura bloccando alcuni servizi fondamentali al cittadino".

E se l'Ufficio tecnico, ampiamente ridimensionato dopo il dissesto finanziario dell'ente, impegna un tempo abnorme al disbrigo delle pratiche necessarie per il trasporto transfrontaliero", proprio "a causa della complessità burocratica di questa materia nei primi 10/15 giorni del nuovo anno non sarà possibile il ritiro della Rsu (sacco nero nerro immondizia) da parte degli operatori abilitati".

Il Comune ha esposto la problematica al Governo e "ha provveduto in queste ore a sollecitare e mettere in mora il ministero dell'Ambiente e la Regione Lombardia per l'evidente rischio di inquinamento ambientale e l'insostenibile situazione venutasi a creare".
Intanto l'amministrazione fa appello "al grande senso civico, già ampiamente dimostrato in questi difficilissimi anni, affinché si limiti quanto più possibile l'emissione di rifiuti solidi urbani (...) separando l'umido e trattenendo i rifiuti non degradabili sino alla normalizzazione del servizio".

 

Share