Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Stati Uniti al voto, anche su giochi e casinò

  • Scritto da Mc

In sei stati Usa il 3 novembre al voto non solo per eleggere il nuovo presidente, ma anche sul gioco e i casinò.

Gli elettori di diversi Stati Usa decideranno domani 3 novembre non solo chi sarà il prossimo presidente, ma su referendum indetti sull'espansione del gioco che vanno dall'autorizzazione delle scommesse sportive a quella dei casinò.

Gli elettori del Colorado dovrebbero approvare un emendamento alla costituzione dello stato che potrebbe consentire il baccarat e nessun limite alle scommesse già dal prossimo maggio. Se il referendum dovesse passare, le tre città dello Stato che ospitano casinò potrebbero organizzare referendum locali per aumentare o rimuovere il limite di scommessa di 100 dollari e consentire una maggiore varietà di giochi da tavolo.
Il cambiamento è visto come particolarmente significativo per i casinò con hotel e servizi di resort, consentendo loro di competere per i giocatori che ora visitano Las Vegas. Tra questi ci sono Ameristar di Penn National, Isle of Capri e Casinò Monarch. Denver è il terzo mercato di alimentazione di Las Vegas.

Gli elettori in ciascuna delle 64 parrocchie della Louisiana decideranno se vogliono scommesse sportive legali.

Il Maryland terrà un referendum in tutto lo stato per decidere se legalizzare le scommesse sportive. Se il referendum dovesse passare, il legislatore dovrebbe emanare una legislazione abilitante.

Il Nebraska ha tre referendum per consentire fino a sei casinò negli ippodromi e per dirigere le entrate fiscali del gioco in sgravi fiscali. I referendum sono spinti dagli indiani Ho-Chunk e dalla Nebraska Horsemen’s Association.

I cittadini del South Dakota voteranno per legalizzare le scommesse sportive nei casinò di Deadwood e, in effetti, negli 11 casinò tribali dello stato.

Gli elettori della Virginia in quattro città decideranno se consentire i casinò. Richmond è un'altra delle città ammissibili e terrà un referendum in una data futura.

 

 

Share