Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Danimarca, casinò in calo nel 2019 e si apre gara per le nuove licenze

  • Scritto da Mc

La spesa nei casinò terrestri registrano un calo in Danimarca e trascinano l'intero settore del gioco in un trend declinante.

La spesa media settimanale al gioco in Danimarca ha registrato un leggero calo nel 2019 rispetto al 2018, per la prima volta dopo sei anni e a causa, principalmente, dell'andamento dei casinò terrestri. Lo sottolinea la Danish Gambling Authority, evidenziando come si sia registrato un calo della spesa settimanale da parte dei danesi maggiorenni, per la prima volta da quando il mercato è stato parzialmente liberalizzato, nel 2012.

Nel 2018, la spesa media è stata di circa 40,7 corone a settimana, una cifra che è scesa a 40,4 l'anno successivo. Pertanto, non si tratta di un calo importante, ma rompe con la tendenza all'aumento della spesa per i prodotti di gioco che ha altrimenti caratterizzato il mercato. Nel 2012 la spesa era di poco superiore a 34 corone.

"È interessante notare un calo della spesa media per i prodotti di gioco d'azzardo in Danimarca per la prima volta in sei anni", afferma Jan Madsen, direttore ad interim dell'Autorità danese per il gioco d'azzardo. "Tuttavia, è ancora troppo presto per dire se si tratti di uno sviluppo a lungo termine”.

La spesa media per i prodotti di gioco d'azzardo è l'importo rimanente quando la puntata nel gioco viene detratta dalle vincite. L'importo è un'espressione delle perdite dei giocatori e viene indicato come entrate lorde di gioco (Ggr).
Il calo si osserva soprattutto nei settori terrestri, quindi slot e casinò. Anche il settore delle scommesse, che ha registrato una crescita significativa dal 2012, ha registrato un leggero calo dal 2018 al 2019. Il continuo aumento dei casinò online non ha compensato una diminuzione della spesa media per i prodotti di gioco d'azzardo.
L'Autorità danese per il gioco d'azzardo monitora continuamente gli sviluppi nel mercato del gioco d'azzardo e pubblica statistiche trimestrali disponibili sul sito web dell'Autorità danese per il gioco d'azzardo Spillemyndigheden.dk.
"Uno dei compiti principali dell'autorità danese per il gioco d'azzardo è monitorare lo sviluppo nei diversi settori del gioco d'azzardo. La conoscenza degli sviluppi nel mercato del gioco d'azzardo è essenziale per l'Autorità, poiché mostra dove si sta dirigendo il mercato del gioco d'azzardo e può, tra le altre cose, essere utilizzata per migliorare gli sforzi di gioco responsabile", afferma Jan Madsen.

LE NUOVE LICENZE - Intanto, l'Autorità danese ha dato il via al processo di richiesta di licenze per i casinò terrestri. Esse potranno essere presentate fino al 29 gennaio 2021 e riguatdano anche i casinò a bordo delle navi in servizio in Danimarca.
Attualmente nel Paese ci sono otto licenze attive per i casinò terrestri, di cui due a bordo di traghetti. È stato inoltre rilasciato un ulteriore permesso per una casa da gioco a Copenaghen, che dovrebbe aprire alla fine del 2020. Requisito fondamentale per ottenere la licenza sarà la comprovata esperienza nel settore dei giochi e la liquidità finanziaria necessaria a coprire le spese dell'attività.

 

Share