Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Pennsylvania, pronto il divieto totale di fumo nei casinò

  • Scritto da Mc

Presentato un disegno di legge che punta a vietare totalmente il fumo nei casinò della Pennsylvania.

Oltre un decennio fa, i legislatori della Pennsylvania hanno firmato il Clean Indoor Air Act. La legislazione rendeva illegale fumare all'interno delle aree pubbliche e dei luoghi di lavoro ed era in linea con il movimento non fumatori che attraversava gli Stati Uniti. Tuttavia, la legge ha anche consentito alcune eccezioni e continua a consentire il fumo nei casinò, locali privati, lounge di sigari e alcuni bar. Tutto ciò, però, potrebbe diventare un ricordo del passato. Un nuovo disegno di legge presentato questa settimana eliminerebbe tali eccezioni, rendendo illegale fumare ovunque nei casinò.

A presentare il disegno di legge è il deputato Dan Frankel: esso punta a eliminare le esenzioni e a vietare il fumo in qualsiasi luogo. Nel suo disegno di legge dice: "È un gioco da ragazzi per tutti i luoghi di lavoro e gli spazi pubblici al coperto essere senza fumo. Dal punto di vista della salute pubblica, economica e sociale, HB2298 garantisce che l'aria interna pulita non sia solo per alcuni lavoratori o alcuni stabilimenti".

Attualmente ci sono 12 casinò nello stato e sono in arrivo altri satelliti. I luoghi offrono aree designate per i fumatori all'interno delle loro strutture. Secondo la legge vigente, i casinò e gli altri luoghi indicati possono destinare fino al 50 percento del loro spazio di gioco al fumo, purché ricevano l'autorizzazione. In tutto lo stato, ci sono oltre 1.800 proprietà che hanno ricevuto tale approvazione.
La maggior parte degli operatori è stata solidale con i non fumatori, pur provando a bilanciare anche i diritti dei fumatori. Tuttavia, la nuova legislazione toglierà loro l'onere.
Si teme che vietare del tutto il fumo avrà un impatto sui profitti dei casinò. In alcune giurisdizioni che hanno attuato una legislazione simile, le entrate sono diminuite con l'entrata in vigore dei divieti; tuttavia, non ci sono prove che possano collegare definitivamente le due cose.

Penn National è uno dei tanti operatori di gioco che avrebbe preferito che le cose rimanessero come sono. Jeff Morris, vicepresidente per gli affari pubblici e le relazioni con il governo, afferma: "È sempre stato permesso fumare nei casinò della Pennsylvania. Ci sforziamo di essere leader in questo ambiente commerciale altamente competitivo, e questo è ottenibile solo quando possiamo competere su un piano di parità ".
C'è una piccola speranza all'orizzonte per le aziende che sono preoccupate di perdere reddito se i clienti restano lontani. L'anno scorso, i legislatori hanno preso in considerazione un disegno di legge con un linguaggio simile, ma è stato cestinato.

 

Share