Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Comitato civico: 'Nuove tasse per campionesi, appello a Mattarella'

  • Scritto da Redazione

Il Comitato civico evidenzia come l'entrata nel territorio doganale dell'Unione europea porterà a nuove tasse per Campione d'Italia.

L'applicazione della direttiva Ue che prevede che dal prosismo primo gennaio Campione d'Italia entrerà nel territorio doganale dell'Unione europea comporterà numerose problematiche. A enumerarne buona parte il Comitato civico che nell'incontro di oggi, martedì 19 novembre, ha evidenziato, tramite il suo presidente Roberto Canesi, che "le consuetudini centenarie di Campione d'Italia saranno totalmente stravolte da quella che viene recepita come un’imposizione".

Il Comitato civico sottolinea che ogni cittadino sarà costretto ad affrontare numerose criticità, oltre che alcuni aspetti paradossali quali ad esempio il rischio che persino in caso di decesso o di nascita di un campionese sorgano problemi e implicazioni di carattere burocratico e doganale.

La prospettata istituzione di un imposta locale sul consumo in Campione, prevista dal disegno di legge di bilancio 2020-2022, determinerà inevitabilmente, spiega il Comitato civico, "maggiori costi in capo al cittadino oltre all’obbligo di adempiere a formalità amministrative incomprensibili che avranno come unica conseguenza quella di penalizzare un economia locale già fortemente provata.
Nonostante le forze di governo e tutte le forze politiche siano concordi nel condannare una norma così irragionevole e penalizzante per il territorio, i cittadini non comprendono come gli stessi non riescano ad arrestare il relativo processo attuativo.
Nessuno trarrà un beneficio o perlomeno i campionesi non lo sanno. Ci perde lo Stato italiano, ci perde lo Stato svizzero, ci perdono i cittadini residenti!", si legge in una nota.

Il Comitato civico, "che oggi rappresenta la voce del paese, si impegna a perseguire tutte le strade possibili per arrestare l’attuazione di questa normativa, sino ad inviare un pressante appello al presidente della Repubblica Sergio Mattarella".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.