Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Crediti Comune Campione, respinto ricorso dei commissari

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il tribunale di Como ha respinto il ricorso con cui i commissari del Comune di Campione chiedevano che i crediti verso il Casinò fossero considerati privilegiati o chirografari, non postergati.

Con un'ordinanza, il tribunale civile di Como ha respinto il ricorso presentato dal commissario prefettizio del Comune di Campione d'Italia Giorgio Zanzi, e da quello liquidatore Angela Pagano, con il quale si opponevano alla decisione della curatela del Casinò di considerare come crediti privilegiati solo un paio di milioni di euro, e non l'intera somma.

Il totale della massa passiva del Casinò è di oltre 170 milioni di euro, mentre il credito vantato dal Comune è di 70 milioni di euro, la maggior parte dei quali è stata dichiarata postergata. Commissario prefettizio e Organo straordinario di liquidazione chiedevano che i crediti fossero dichiarati, se non privilegiati, almeno chirografari, ma nella sua decisione il giudice ha confermato che sono postergati, avallando la tesi della curatela secondo la quale le somme che il Comune vanta come credito deve essere qualificata come conferimento del socio (il Comune, appunto), alla società..

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.