Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casino games, NetEnt acquisisce Red Tiger

  • Scritto da Redazione

La software house specializzata in casino games NetEnt acquisisce il fornitore di slot online Red Tiger Gaming Limited.

NetEnt ha stipulato un accordo per l'acquisizione del fornitore di slot online in rapida crescita Red Tiger Gaming Limited. L'accordo, interamente in contanti, prevede un valore iniziale di impresa di 200 milioni di Gbp (pound britannici) oltre a un possibile importo aggiuntivo fino a un massimo di 23 milioni di Gbp in 2022. La transazione, si legge in una nota di NetEnt, sarà completata in maniera imminente.

LA SCHEDA DI RED TIGER - Fondata nel 2014, Red Tiger è un fornitore online leader di giochi da casinò e software rinomato per i suoi prodotti con jackpot giornalieri. La società ha circa 170 dipendenti con operazioni a Malta, Isola di Man e Bulgaria. I guadagni di Red Tiger prima di interessi, tasse, ammortamenti (ossia l'Ebitda) dovrebbero raggiungere i 18 milioni di Gbp per l'intero anno 2019.

L'accordo, si legge ancora, è in linea con la visione di NetEnt di creare il futuro dei giochi. Negli ultimi anni, la società ha investito in un'infrastruttura globale focalizzata sul raggiungimento dei clienti e sui mercati regolamentati. L'acquisizione di Red Tiger offre a NetEnt l'opportunità di capitalizzare la sua tecnologia scalabile per supportare la crescita futura.

IL COMMENTO DI HILLMAN - “Sono molto lieta di dare il benvenuto a Red Tiger nel gruppo NetEnt. L'acquisizione unisce due delle aziende leader e più innovative nel settore dei giochi online. Non vediamo l'ora di lavorare con il fantastico team di Red Tiger per migliorare la nostra portata globale combinata e offrire ulteriore valore agli operatori e ai giocatori. La transazione fornirà significative sinergie di entrate in tutti i nostri mercati in tutto il mondo ", afferma Therese Hillman, Ceo di NetEnt.
 
E QUELLO DI HAMILTON - Gavin Hamilton, Ceo di Red Tiger, commenta: “Questa è una nuova emozionante fase della storia di Red Tiger e siamo lieti di entrare a far parte del gruppo NetEnt. L'accesso alla rete di distribuzione e all'impronta geografica senza precedenti di NetEnt aprirà nuove opportunità per Red Tiger e accelererà ulteriormente la nostra crescita. In Red Tiger resteremo concentrati come sempre sulla promozione di ulteriori innovazioni e non vediamo l'ora di lavorare con NetEnt su come sfruttare le nostre capacità combinate per creare nuovi prodotti che stupiscano i nostri clienti".
 
I TERMINI FINANZIARI - NetEnt paga un corrispettivo iniziale di circa 197 milioni di Gbp per il 100 percento delle azioni di Red Tiger. Oltre al corrispettivo di acquisto iniziale, nel 2022 un importo residuo di massimo 23 milioni di Gbp potrebbe diventare pagabile in base al reddito, subordinatamente alla performance finanziaria di Red Tiger nei prossimi due anni. Ciò implica un valore aziendale massimo di 223 milioni di Gbp, corrispondente a un valore aziendale multiplo di circa 12 volte l'EBITDA dell'anno in corso. Le entrate di NetEnt per il terzo trimestre del 2019 includeranno circa 55 milioni di corone svedesi di costi relativi a transazioni e finanziamenti.

L'acquisizione è finanziata principalmente attraverso nuovi strumenti di debito forniti da Danske Bank e Nordea. Lazard ha agito come consulente finanziario e Cirio Advokatbyrå come consulente legale per NetEnt in relazione alla transazione.

 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.