Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò Sanremo, i vincitori del Premio letterario 'Antonio Semeria'

  • Scritto da Redazione

Scelti i vincitori del premio letterario 'Casinò di Sanremo Antonio Semeria': sul podio anche la 'nostra' Anna Maria Rengo, con la silloge inedita 'I colori dell'anima'.

 

Prosegue l'impegno del Casinò di Sanremo anche come salotto letterario e centro ludico. Nella cornice del porto della città matuziana ieri, 6 giugno, il villaggio della Vela dello Yacht Club ha ospitato la finale del Premio letterario internazionale “Antonio Semeria”, che ha consacrato i suoi vincitori. Matteo Bottone, primo premio della sezione “Poesia inedita” con la silloge “ Velate Impronte” e Giulia Dalla Valle, impostasi nella sezione “Narrativa inedita” con il romanzo “Mistral”.

 

Nella graduatoria finale della sezione “Poesia inedita” dopo il vincitore e Carlo Prosperi, al secondo posto con “I Passeri di Persepoli”, sul podio figura anche la “nostra” Anna Maria Rengo, vice direttore della rivista Gioco News e product manager di GiocoNewsCasino.it, con la silloge “I colori dell’anima”.

 

La terna finalista della sezione “Narrativa inedita” dopo la vincitrice Giulia Dalla Verde vede al secondo posto Bruno Balloni, con “Innocent”, e al terzo Tiziano D’Este, con “Il velo dell’alchimista”.

A Claudio Amedeo è stata consegnata una menzione d’onore “Targa Casinò di Sanremo”.

 

Così il presidente del Casinò, Massimo Calvi, ha commentato l'attribuzione dei premi: “Quinta edizione del nostro premio letterario “Casinò di Sanremo Antonio Semeria” e prima a livello internazionale. Un importante traguardo che testimonia l’affermazione di questo momento culturale nel panorama letterario, sia in termini di illustri adesioni al comitato d’onore e alla Giuria tecnica, sia dal punto di vista dei poeti che degli scrittori partecipanti.
È per noi un vero piacere poter ringraziare il prefetto Alberto Intini che ha assunto la presidenza del nostro comitato d’onore , rafforzandolo. Comitato d’onore che ha ricevuto l’importantissima adesione del rettore dell'Università di Genova, professor Paolo Comanducci.
Il Casinò di Sanremo e l’Università di Genova hanno stretto una convenzione quadro per attuare progetti culturali instaurando una concreta e duratura collaborazione, una partnership che ci onora e che sostiene la tradizione e l’attenzione culturale della nostra Azienda”.
 
 
Il rettore Paolo Comanducci ha inviato un suo messaggio al Premio: “Ho accolto con piacere l’invito a far parte del Comitato d’Onore del premio letterario 'Casinò di Sanremo-Antonio Semeria' per testimoniare l’impegno dell’Ateneo di Genova a sostegno delle iniziative culturali promosse da qualificate realtà del territorio ligure. Auguro ai vincitori e a tutti i finalisti di incontrare l’apprezzamento che meritano”.
 
 
Le opere vincitrici verranno pubblicate a cura della casa editrice De Ferrari, la stessa che ha editato il volume “Uno, cento, Mille Casinò di Sanremo” 1905-2015, libro che racchiude la storia, l’arte, e l’architettura della casa da gioco.
Finalità del premio è quella di sottolineare la grande tradizione culturale della casa da gioco, coinvolgendo scrittori emergenti, che potranno così avere un canale in più per farsi apprezzare.
 
 
Il premio è stato intitolato a Antonio Semeria, illustre personalità sanremese, professionista, amministratore pubblico, editore, scomparso nel 2011 che, nominato presidente del Casinò negli anni '80, sostenne la nascita dei “Martedì letterari” come prosecuzione de “I Lunedì letterari” di Luigi Pastonchi.
Semeria promosse le iniziative culturali ben conscio di come la Casa da gioco dovesse tutelare e conservare la sua eredità e la sua immagine di salotto letterario e centro ludico.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.