Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Fisascat Cisl: 'Casinò Sanremo, sinergia di intenti tra azienda e Ooss'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il segretario aziendale della Fisascat Cisl, Marilena Semeria, esprime i suoi auspici sul Casinò di Sanremo dopo la rielezione a sindaco di Alberto Biancheri.

“Auspichiamo che il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri (rieletto al primo turno lo scorso 26 maggio Ndr) prenda in considerazione l’idea di attuare un reale rilancio della Casa da gioco, investendo risorse sui giochi tradizionali, roulette francese in primis, e sostenendo una battaglia contro il gioco diffuso sul nostro territorio, per il bene della comunità e della sua principale azienda”.
È quanto si augura la Fisascat Cisl, il cui segretario aziendale, Marilena Semeria, prende anche posizione sulla necessità, o meno, della figura di un direttore generale.

"La figura di un direttore generale strapagato e esterno al mondo dei Casinò chiaramente non ha senso di esistere, se l’opportunità vedrà combinate caratteristiche di esperienza e professionalità nel nostro specifico settore e compensi strettamente legati ai risultati potrebbe essere una risorsa. Sono invise scelte di carattere politico".

 

I giochi tradizionali si possono rilanciare i giochi tradizionali o il futuro, come il presente, è delle slot? 
"Unici detentori di licenza per praticare il gioco tradizionale sono i quattro Casinò (ora rimasti in tre) . Solo l’incapacità cronica delle gestioni comunali o regionali hanno potuto far sì che gli incassi scendessero incessantemente. Spesso gli investimenti in settori di nicchia garantiscono l’unicità di tutta un’azienda".
 

Secondo voi il Casinò deve continuare a puntare fortemente sulla cultura e sugli eventi, come sta facendo?
"Investire sulla cultura, a meno che non sia ludica, non ha alcun senso, non è 'politicamente corretto' dirlo e spesso gli amministratori si sentono in dovere di promuovere tale attività, economicamente è priva di qualsiasi ritorno.
Gli eventi, spettacoli o tornei, invece , incidono pesantemente sulle presenze e sugli incassi, essendo i loro fruitori più vicini al nostro settore rispetto agli 'intellettuali'“.
 
 
Pensando a quanto è successo a Campione d'Italia e a Saint Vincent, e alla perdurante difficoltà a Venezia a giungere alla redazione di un contratto di lavoro, come giudicate la gestione del Casinò di Sanremo negli anni passati e le relazioni sindacali intrattenute?
"Il lavoro sindacale al Casinò di Sanremo è stato costante e proficuo, meno le gestioni, questo ha garantito contenimento dei costi, mantenimento dei posti di lavoro e delle retribuzioni, contenimento delle folli idee gestionali contro cui periodicamente siamo chiamati a prendere pesanti posizioni; le relazioni sindacali hanno avuto periodi molto positivi nel passato, negativi o quasi assenti nell’ultimo periodo. Auspichiamo che la prossima gestione torni ad essere collaborativa con i sindacati al fine di garantire una sintonia di intenti che sicuramente può dare migliori risultati economici".
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.