Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Raccolta fondi per reclamo Casinò, Fabiani: 'Non posso accettare'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

L'avvocato incaricato dal Comune di Campione d'Italia di presentare il reclamo contro il fallimento del Casinò, Massimo Fabiani, dice no alla raccolta fondi per essere pagato.

"Ringrazio e apprezzo il gesto. Tuttavia, per motivi di deontologia non posso accettare". Con queste parole, l'avvocato Massimo Fabiani commenta la proposta di raccolta fondi lanciata su Facebook (e che ha riscosso larghi consensi) finalizzata a pagare la sua parcella, dopo che il Comune di Campione d'Italia, o meglio la giunta guidata dall'allora sindaco Roberto Salmoiraghi, gli aveva affidato l'incarico di proporre reclamo contro la sentenza del tribunale di Como che ha disposto il fallimento per insolvenza del Casinò. Un incarico svolto, con la presentazione degli atti a fine agosto, ma per il quale non è poi stato retribuito secondo i termini che erano stati indicati nella delibera di giunta.

Resta confermata l'udienza del 13 dicembre in Corte d'appello a Milano. Da ricordare, nonostante la sferzata di ottimismo che è arrivata dal Senato con la presentazione dell'emendamento del governo al decreto fiscale che prevede la nomina di un commissario straordinario ad hoc per il Casinò, che si occuperà di studiare le soluzioni idonee a farlo riaprire, che i tempi, anche qualora (com'è probabile) che l'emendamento venga approvato) saranno lunghi. Vincere il ricorso sarebbe invece una soluzione immediata.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.