Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Komeito: 'Casinò, quota d'ingresso sia quadruplicata'

  • Scritto da Gt

Il partito Komeito chiede di alzare di quattro volte la cifra richiesta ai residenti per andare a giocare nei nascenti casinò in Giappone.

Secondo il rapporto pubblicato dall'agenzia di stampa locale, Jiji Press, il partner della coalizione del gruppo governativo primario in Giappone, Komeito, ha chiesto ai legislatori di estendere una tassa per l'ingresso al casinò di quasi quattro volte la cifra inizialmente proposta. Detto questo, la tassa d'ingresso richiesta da Komeito per i resort integrati in Giappone è apparentemente equivalente a quella praticata nei casinò locali di Singapore per un accesso di 24 ore su un unico ingresso.
Mentre la tassa d'ingresso ai casinò a Singapore è di circa 100 dollari di singapore o 76 dollari USA, il gruppo politico influenzato dal buddismo in Giappone, Komeito, ha anche richiesto una tassa di ingresso di 8000 yen o 76 dollari su un accesso individuale di 24 ore ai Resort casinò integrati proposti nel paese.

Dopo mesi di discussioni sull'argomento, gli organismi di regolamentazione interessati in Giappone avevano avanzato una proposta di riscossione di una tassa di ingresso di 2.000 yen giapponesi per un accesso singolo di 24 ore alle sedi di gioco e ricreative proposte nel paese. La tassa di ingresso doveva essere addebitata a tutti i residenti locali e ai cittadini residenti in Giappone. All'epoca, il più grande organo di governo in Giappone, l'Ldp o il Partito liberaldemocratico, era uscito con il pieno sostegno della tassa di ingresso proposta in un'assemblea parlamentare.

Tuttavia, secondo il rapporto pubblicato dall'agenzia di stampa, recentemente il gruppo Komeito ha pubblicato una nuova bozza chiedendo una cifra molto più alta rispetto alla tassa di ingresso dei casinò inizialmente proposta. Nella sua bozza il partito Komeito ha ribadito di aver chiesto una tassa di ingresso ai casinò più elevata per garantire che l'industria del gioco d'azzardo giapponese sia in grado di progettare un quadro restrittivo che sia alla pari con gli standard dei mercati di gioco consolidati nel mondo.
Oltre a ciò, la bozza rilasciata dal gruppo Komeito richiede anche una limitazione del numero di resort integrati da sviluppare intorno al paese fino a un massimo di due o tre luoghi. Tuttavia la bozza non chiarisce se la limitazione del numero di resort integrati debba essere esercitata solo nella prima fase della liberalizzazione, con la possibilità di un'espansione su un numero maggiore di sedi nelle fasi successive. La bozza di Komeito delinea inoltre un limite massimo per le dimensioni delle aree di gioco nei casinò a un massimo di 15.000 metri quadrati. 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.