Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sistema Campione, rilancio incassi tra gli obiettivi da perseguire

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il Casinò Campione d'Italia alle prese, tra l'altro, con il calo degli incassi: la loro ripresa tra le leve su cui agire.

Tra i tanti, intricatissimi nodi che il "sistema Campione" nella sua interezza dovrà cercare di sciogliere nel prossimo futuro, ce n'è uno sul quale, pur citato, non si è forse posta sufficiente attenzione. Vale a dire il calo degli incassi di gioco, che sono o almeno dovrebbero essere la fonte principale da cui attingere per far quadrare i conti di Casinò e Comune. Se gennaio 2018 è stato un mese difficile, lo è stato anche il secondo semestre dell'anno scorso, coincidente con la nuova amministrazione e gestione: gli incassi sono stato pari a 45.196.919 euro, 1.138.503, ossia il 2,48 percento in meno rispetto all'analisi periodo del 2016. Ancora peggio è andata alle presenze, calate del 23 percento e pari a 330.657 unità. Anche questo sono numero importanti da considerare e sui quali lavorare, naturalmente tenendo conto dell'effetto boomerang delle recenti vicende, culminate con l'istanza di fallimento della società di gestione del Casinò, e del fatto che non si è ancora dato il via e un piano industriale che preveda il rilancio degli incassi. Come ampiamente detto, il Casinò deve trovare 15 milioni di euro da dare al Comune, altrimenti, afferma la Procura di Como, la società di gestione non ha motivo di esistere ed è bene che chiuda. Si spera che non saranno tutti trovati nelle tasche dei lavoratori, anche se sarebbe da riflettere pure su "quando" questi 156 che non servono più sono stati assunti.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.