Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Farina (NetEnt): 'Casino games, mercato italiano strategico'

  • Scritto da la nostra inviata a Londra, Sara Michelucci

Alessandra Farina, regional business manager di NetEnt presenta le novità della software house: profilazione del giocatore e intrattenimento a 360 gradi.

Londra - La software house NetEnt non si ferma e lancia tante novità in occasione di Ice Totally Gaming 2018. "La nuova esperienza di gioco di Netent Live beyond live permette di portare un intrattenimento a 360 gradi all'interno di una semplice roulette o blackjack. Un intrattenimento totale che consente al giocatore di entrare in un casino' virtuale che ha tutte le sembianze di quello reale e di spostarsi facilmente da un tavolo ad un altro per giocare", afferma a Gioconews.it Alessandra Farina, regional business manager, Cco deputy Malta di NetEnt. 

"Il primo partner con cui abbiamo lanciato questa novità è Mr Green, ma contiamo di portarlo anche in Italia e stringere con operatori locali. Un prodotto che nasce soprattutto per il mobile, visto che i dati ci confermano sia il settore con maggiori potenzialita'. L'esperienza di gioco è infatti cambiata rispetto al passato, con la possibilita' di giocare dove e quando si vuole".

Come vedete il mercato italiano? "Per noi resta un mercato strategico e dalle grandi potenzialità, alcune ancora inespresse. Stiamo lavorando a stretto contatto con il regolatore e con l'Osservatorio sul gioco online del Politecnico di Milano sulle preferenze di gioco dei casino players online. Inoltre, con il nuovo bando del gioco online e le nuove concessioni, le potenzialità si accrescono. Stiamo lavorando anche alla localizzazione dei contenuti per ogni singolo mercato, in modo da offrire ai nostri clienti un'offerta di gioco ancora più mirata. La quasi totalità  degli operatori italiani di casinò online offre i nostri giochi e questo significa che stiamo lavorando bene".

Ma non è tutto. NetEnt sta lavorando anche su un altro progetto, "iGaming Media Buying Services", per la profilazione del giocatore. "Ci avvaliamo dell'esperienza di Ve Global con una partership che combina il database clienti di Netent con il Ve consumer data. Un marketing programmato, che permette all'operatore di risparmiare tempo e denaro avendo la possibilità di profilare il giocatore di casinò e di acquisire i potenziali nuovi players. Studiare il comportamento del giocatore permette di minimizzare le spese di marketing e di raggiungere più facilmente un target adeguato. Si tratta di un progetto che anche il regolatore italiano ha accolto con interesse, dato che si raggiunge solo un target interessato, si punta a un gioco responsabile e a una pubblicità non invasiva".    
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.