Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

World Match, Boratto: ‘I nuovi scenari di business dopo Ice’

  • Scritto da Redazione

Andrea Boratto, executive director di World Match, analizza i nuovi scenari di business dopo l’Ice londinese

A pochi giorni dalla conclusione di ICE Totally Gaming, Andrea Boratto, Executive Director di World Match, uno dei provider leader nella fornitura di giochi per gli operatori di casinò online, analizza i nuovi scenari, le opportunità e le sfide del 2017.

World Match partecipa oramai da diversi anni a ICE come espositore: che idea si è fatto di questo evento, nel tempo? “Per il settore del gaming ICE è un must: nessuno degli attori coinvolti in questo business può permettersi di non essere presente, perché, come si usa dire nel settore: se non sei all'ICE, semplicemente, non esisti”.

E a mente fredda, ora che i giochi sono fatti, che quadro si sente di tracciare? “So che anche quest'anno ICE ha registrato un notevole incremento sia nel numero degli espositori, che in termini di visitatori, ma parlare di numeri sarebbe a mio avviso riduttivo. Io preferisco parlare di scenari e di opportunità e quest'anno ICE ha tratteggiato scenari ancora più ampi di quanto non sia accaduto nelle edizioni passate”.

Ci spieghi meglio. “Un elemento di notevole interesse e che merita di essere segnalato è la presenza di operatori provenienti dal mercato asiatico che in questa edizione hanno scelto di esporre con un proprio stand e non semplicemente di mandare una delegazione in visita alla fiera. La decisione di investire maggiormente in questo evento dà prova di un interesse oggettivo, reale, che come provider non potevamo ignorare. ICE si è dimostrata ancora una volta occasione di networking e abbiamo già iniziato un'intensa attività di follow up per concretizzare queste opportunità”.
Quindi potremmo dire che la presenza di operatori asiatici sia stata la più grande novità di quest'anno per World Match? “Possiamo dire che è stata una delle novità, ma non l'unica. Abbiamo registrato anche un notevole incremento di interesse nei nostri prodotti da parte degli operatori regolamentati spagnoli, che è stato in parte stimolato dal nostro recente accordo con un leader nel mercato iberico, R. Franco Group. Anche in questo caso siamo già al lavoro per dare seguito alle business talk avviate a Londra”.
Avete colto segnali di cambiamento anche sul fronte dell'offerta, oltre che su quello della domanda?
“Direi di sì, per esempio abbiamo intercettato una nuova tendenza, ovvero una considerevole offerta di aggregatori di giochi. Si tratta di una modalità diversa rispetto al rapporto diretto con l'operatore, ma che garantisce buone opportunità sia per i provider, che per i gestori di casinò online. Dal nostro punto di vista, infatti, ci permette di raggiungere contemporaneamente più mercati, mentre consente agli operatori di ridurre il carico di sviluppo, poiché con un unico processo d'integrazione hanno a disposizione i prodotti di brand diversi”.
Può svelarci qualche indiscrezione rispetto alle novità per il 2017 che non abbiate già presentato a Londra? “La prossima novità nel nostro calendario è prevista davvero a breve: a giorni rilasceremo il primo bouquet completo di Video Poker per mobile in html5. Si tratta di un totale di ben dodici giochi, ovvero una gamma che comprende tutte le diverse tipologie di gioco, che ad oggi nessun provider è in grado di offrire. Inoltre i nostri video poker sono tutti dotati di Jackpot: una feature che ha sempre un notevole appeal sui giocatori.
Abbiamo in cantiere anche un progetto a medio termine che sono felice di annunciare: una nuova proposta nell'ambito del social gaming, di cui potrò dare maggiori dettagli nel corso dell'anno. Per ora mi limito a dire che ci sta appassionando davvero molto e che ha tutti i presupposti per diventare un successo”.
Avete in programma di partecipare ad altre fiere nei prossimi mesi? “Abbiamo definito un planning per il 2017 davvero intenso, sia dal punto di vista delle attività di comunicazione, che delle azioni commerciali, con l'obiettivo di aumentare la nostra brand awarness e penetrazione nei mercati di tutta Europa. Fra i principali eventi cui saremo presenti come espositori nei prossimi mesi citerei l'iGaming Super Show di Amsterdam a luglio (11-14/07), l'Entertainment Arena Expo a Bucharest (4-6/09) e l'EiG che si terrà per la seconda volta consecutiva a Berlino (30/10-1/11)”.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.